1. I piedi di mia zia Rosa


    Data: 30/10/2018, Categorie: Feticismo, Autore: feetsniff, Fonte: EroticiRacconti

    Premetto che è tutto reale!ero un bambino all'incirca 10 anni e cominciavo ad avere le prime pulsazioni sessuali in particolare x i piedi.. mi divertivo con due miei amici coetanei che abitavano affianco a me e ogni volta che andavo a trovarli finivo puntualmente con i loro piedi odorosi sulla faccia! poi arriva mia zia Rosa allora neanche cinquantenne o meglio sono io che arrivo da mia zia.... tutto cominciò una sera d'estate andai a trovare mia zia insieme ci sedemmo sul suo dondolo che aveva sul balcone,lei indossava delle infradito ed aveva le unghie sempre curate smaltate di rosso fuoco..all'improvviso comincia a battere i piedi x terra x togliersi le infradito,tolte le infradito si stende sul dondolo poggiando i piedi nudi sulle mie gambe e subito al mio naso salì l'odore magnifico dei suoi piedi un'odore intenso e pungente che mi saliva dalle narici fino al cervello! poi cominciò a giocare con i piedi strofinandoli sulle mie gambe..io rimasi di stucco e come un fulmine infilai la mia mano sotto i suoi piedi.. e mia zia non si fermò! anzi! continuava molto divertita a strofinare i suoi piedi sulla mia mano che io mi portai al naso ed inspirai a pieni polmoni rimanendo folgorato da quell'odore arrapante! e tutto ciò divenne un rito.. ogni qualvolta andavo a trovare mia zia ci mettevamo sul dondolo e lei puntualmente si toglieva le ... infradito poggiando i suoi piedi su di me! ricordo che io scivolavo sempre più giu x avere i suoi piedi più vicino al viso e annusarli meglio..mia zia una volta se ne accorse e x tutta risposta allungò il suo piede sotto al mio naso sorridendo..io le dissi:zia ma puzzano!e lei mi rispose che si era fatta la doccia,ma i suoi piedi odoravano e come! e cosi passai un'estate magnifica ai piedi di mia zia.. ma il culmine lo raggiunsi una sera dentro casa sua.. lei era seduta su una sedia con le gambe accavallate inguainate da calze nere.. dondolava su e giu il piede senza ciabatta,io mi sedetti a gambe incrociate x terra difronte a lei fissandola.. lei dopo un pò mi guardò negli occhi e fece finta di mettere il piede sul mio naso e io non mi scostai..lei vedendo che non mi spostavo fece finta di nuovo di mettere il piede sul mio naso ed io non mi scostai nuovamente..allora lei indispettita allungò il piede e questa volta lo mise con il solco sotto le dita dove puzzano di più sul mio naso premendo con le dita! a me non sembrava vero! avevo il piede magnifico e sudato di mia zia a contatto con il mio naso! ricordo che annusavo a più non posso e volevo che quel momento non finisse mai..e ricordo che mia zia mi fissava mentre le annusavo il piede con un sorrisetto di scherno.... ora ho 38anni ma ricordo ancora intensamente l'odore dei piedi di mia zia!
«1»