1. Il regalo


    Data: 03/11/2018, Categorie: Lesbo, Autore: Level69, Fonte: Annunci69

    Cari lettori, saranno apprezzati i vostri commenti, positivi o negativi che siano. Grazie! IL REGALO Nonostante si fosse fatta in quattro per dimostrarle la sua devozione, Giorgia non è ricambiata da alcun interesse da parte di Monica. E Giorgia ne soffre. Per compiacerla aveva accettato addirittura di partecipare ad una festicciola per scambisti organizzati da un amico di Monica. E solo per accompagnare Monica che non aveva voglia di andarci da sola. La serata poi si era rivelata un fiasco per Giorgia, costretta a svariati giochi sessuali con gli amici di Monica, ma senza che Monica, che nel frattempo si era appartata con una giovane coppia, l' avesse degnata di una minima attenzione. Questo e molto altro solo per avere da lei qualche minima attenzione. Ma Monica l’aveva sempre ricambiata con una certa sufficienza se non a volte con indifferenza. Giorgia decide di parlarle in privato con l’amica. All’uscita dal lavoro la segue fino alla sua auto e le consegna in dono una scatolina nera contenente una cavigliera d’oro con perle bianche, modello baciapiede, di quelle che si agganciano all' illice (il secondo dito del piede), e due cuoricini rossi agganciati intorno alla caviglia. Monica ride e le chiede che significato abbia il regalo. “Voglio vedertelo indossare, sapere che indossi una cosa preziosa che ti ho donato io e che ti faccia pensare a me”. “E perché dovrei accettarla?”.<!-- /1013617/Annunci_300x250 --> googletag.cmd.push(function() { ... googletag.display('div-gpt-ad-1493738170950-0'); }); "Perché mi sono innamorata di te. E un innamorata come me non potrà resistere a sfiorare questa tua parte del corpo che d'estate finalmente rivela la sua sensualità e seduce e attrae passo dopo passo". “Giorgia, ma che stai dicendo? Se vuoi proprio saperlo tu non mi interessi, ti trovo banale, insignificante, senza personalità. Ti ho invitato a quella festicciola perché non sapevo con chi andarci, e mi pare ti sia divertita e hai anche fatto divertire il mio amico Luca, tutto qui”. ”Ma non capisci che alla festa ho fatto quello che credevo tu volessi che facessi per compiacerti. E’ da mesi che ti sto facendo una corte assidua, che mi sono innamorata di te” “Non essere ridicola” risponde Monica. “Tu potresti andar bene per leccarmi i piedini anzi le suole delle mie scarpine, ma di certo non come amante”. "Mi basterebbe anche questo, così potrei almeno dimostrarti la mia devozione. Ti ho già dato dimostrazione di come so essere ubbidiente, ho succhiato il cazzo del tuo amico senza fiatare alla festa sabato scorso, mi sono fatta prendere da lui, sodomizzare davanti a te e ad altri solo per un tuo bacio. Ti ricordi Monica poi il bacio che mi hai dato quella notte? Mi ha ripagato di tutte le umiliazioni della serata”. “Vabbè devo dire che questa cavigliera mi piace, accetterò il tuo regalo. Ma tu continui a significare poco per me non farti illusioni. Comunque sia, sali in macchina, ti voglio ringraziare a modo mio per il regalino”. Arrivano in una stradina di ...
«12»