1. Confessioni


    Data: 04/11/2018, Categorie: Autoerotismo, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Ancora un rifiuto da mio marito. Ancora un no come risposta. Siamo sposati da 3 anni dopo un lungo fidanzamento, con lui ho vissuto le mie prime esperienze ma ci è voluto poco per capire che il sesso sarebbe sempre stato un grande problema. Mio marito non ama il sesso, non ama trasgredire, raggiunge il massimo piacere con una sveltina settimanale nella posizione del missionario. Io invece mi scopro ogni giorno più vogliosa, mi rifugio nella fantasia per appagare me stessa ed i miei desideri.Ora dorme al mio fianco, ancora una volta godrò da sola immaginando le mani di altri uomini. Abbasso il reggiseno e con la mano sinistra inizio ad accarezzare il mio pancino, le dita giungono sul seno e con l'indice traccio piccoli cerchi intorno al mio capezzolo sempre più duro. La mano destra invece accarezza le mutandine già bagnate per l'attesa di quello che verrà. Abbasso lentamente gli slip e massaggio il mio clitoride che diventa sempre più pronunciato, sento le cosce bagnarsi del mio nettare e mi penetro con forza con due dita. Mi mordo le labbra per assopire i gemiti e mi scopo in modo brutale, le mie dita si trasformano in quel cazzo che tanto anelo. Dentro e fuori senza sosta, sento il piacere montare dentro di me, manca poco ma decido di bloccarmi poco prima di arrivare al culmine. Riprendo a masturbarmi velocemente con due dita nella mia fessura ed il pollice che tormenta il mio clitoride. Mi fermo di nuovo sull'orlo dell'orgasmo. Ripeto questa tortura fino ad arrivare allo sfinimento e mi regalo un piacere immenso, la mia figa si stringe intorno alle dita sino a divorarle ed i brividi percorrono ogni centrimetro del mio corpo. Appagata lecco le mie labbra e mi addormento mentre mio marito continua il suo sonno.È il mio primo racconto. Aspetto giudizi e consigli aurora.watson@virgilio.it
«1»