1. LA SOLUZIONE DEL PROBLEMA


    Data: 05/11/2018, Categorie: Etero Trio Saffico Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    ficcava le dita in figa…..in meno di un minuto, forse aiutandoci l’un con l’altra ci siamo ritrovati tutti e tre nudi come ci aveva fatti madre natura…….ci siamo spostati in camera da letto, Giulia mi ha fatto distendere supina incuneandosi fra le mie gambe con la testa iniziandomi a leccare la figa con una maestria che solo lei sa fare….il mio ragazzo si è trovato di fronte un culo a disposizione ma non sapeva cosa fare e si è avvicinato con la punta del cazzo alla figa di Giulia…..lei ha emesso un gemito come se fosse una supplica, il mio ragazzo non se lo è fatto ripetere e l’ha penetrata dandogli una spina in avanti tale da comprimergli il viso sula mia figa, poi ha iniziato a stantuffarla e ogni colpo ne giovavo io con la solita pressione della bocca di Giulia sulla mia figa….ho cacciato un urlo di piacere e sono partita con un orgasmo da favola…..intanto anche il mio ragazzo ha goduto sfilando il cazzo dalla figa di Giulia e ha scaricato una quantità di sperma sulla schiena di Giulia, mentre la stessa sussultava per il piacereA quel punto io ho voluto leccare lo sperma e poi ho baciata Giulia sulla bocca.Fine primo raund!Ci siamo ripresi un po’ e dopo circa 15/20 minuti ci sono stati i primi segni di risveglio dei sensi, la prima è stata Giulia che ha ricominciato le danze, dedicandosi al cazzo del mio ragazzo per farlo riprendere, allora io ho preteso che questo giro toccava a me prenderlo, quindi abbiamo ...
     invertito le parti, con Giulia distesa e io alla pecorina con la testa in mezzo alle gambe di lei…il mio ragazzo si è piazzato dietro di me e abbiamo ripetuto la scena…solo che a me ha sborrato dentro (lo facciamo sempre io mi proteggo), quindi quando siamo venuti è stato un groviglio di copri che si svuotavano.Ci siamo addormentati e ci siamo sveglia che era oltre mezzanotte, io anche tardi ma dovevo rientrare a casa, però prima di andare Giulia ha voluto fare un altro giochino……mi ha fatto mettere supina, lei mi si è messa sopra con le gambe allargate e in ginocchio, mi ha posizionato la figa all’altezza della bocca chiedendomi di leccarla, ha indicato a Fabio (il mio ragazzo) di darglielo in bocca e gli ha fatto un pompino da maestra, lo ha succhiato come un lecca lecca e io gli ho infilata la lingua nella figa nel modo che mi aveva imparato lei a farlo……quando Fabio stava per venire lei ha sfilato il cazzo e prendendolo in mano lo ha finito indirizzando gli schizzi di sperma verso di me che si sono depositati tutti tra le mie tette e il collo, lei nel frattempo è quasi crollata sopra di me sparando un orgasmo incredibile, naturalmente anche io ho avuto la mia parte di piacere……Siamo andati via che erano le 2 e mezzo di notte con la promessa che lo avremmo rifatto a breve….Saliti in macchina il mio ragazzo mi dice: “sei proprio una puttana, una dolcissima puttana e io sono felicissimo di avere una ragazza puttana come te” 
«12»