1. La mia migliore amica


    Data: 07/11/2018, Categorie: Lesbo, Autore: Tuttofare69, Fonte: Annunci69

    Sono qui, seduta sul divano, assieme alla mia migliore amica. Siamo amiche d'infanzia, siamo cresciute assieme, abbiamo scoperto il nostro corpo assieme, abbiamo fatto le nostre esperienze e le abbiamo condivise. Lei attualmente ha il ragazzo. È carino, simpatico, cortese, educato, e per questo risulta essere poco interessante agli occhi delle altre donne, mi ha confessato lei. È anche molto ingenuo, anche se intelligente, insomma un boyfriend ideale, non un gran scopatore. Per quello ci pensa extra... Oggi mi ha invitata a casa sua per passare un pomeriggio assieme e per raccontarci le ultime novità. Mi racconta del più e del meno, e oggi, non so, la mia testa non riesce un granché a seguirla nei discorsi. Dal momento che ha fatto riferimento al passato, la mia testa sta fantasticando su di lei. Mentre lei parla, i miei occhi si soffermano sulla sua figura e la mia testa non è più razionale. Guardo i suoi occhi nocciola, i suoi capelli curati e lunghi sino alle spalle, la sua bocca adorna di un rossetto color porpora, il suo collo invitante e sensibile, il suo decoltè. Ad un tratto, mentre mi stava raccontando di aver fatto shopping online, si alza e va a prendere una borsa in camera. Mentre fa il giro del divano le guardo il culo, ancora meraviglioso come quando avevamo 16anni (ma come ha fatto a mantenersi cosi per 15 anni dopo mi chiedo.<!-- /1013617/Annunci_300x250 --> googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1493738170950-0'); }); Io mi sento ... cosi sformata...). Ritornata con la borsa, si siede accanto a me, rivolgendomi le ginocchia avvolte da delle autoreggenti nere con disegni floreali in rilievo. Decisamente lei non mi sta aiutando. Non si fa grandi problemi a lasciare scoperte le gambe dalla gonna e quella visione delle sue cosce contornate dalla fascia nera delle calze, quel vedo e non vedo e, sopratutto, il suo atteggiamento non fanno altro che aumentare la mia eccitazione. Insomma tra poco il divano sarà fradicio, mi sto bagnando, e non poco... Ad un tratto mi confida: "Sai, un po mi sto stufando degli uomini. Non capirmi male, mi piace un casino il cazzo. Ma è il contorno che è sempre una rottura. E cosi, l'altro giorno, ho deciso di ordinare questo..." mette una mano nella borsa e ne tira fuori una scatola con una parte trasparente che mette in mostra un fallo di gomma vibrante. In quel momento destai la mia attenzione, smetto di sognare e riporto l'interesse alla realtà. "Ho pensato che forse, con uno di questi, potrei fare a meno del contorno" e mentre parla, apre la scatola e lo estrae. Strabuzzo gli occhi, ha la forma ed il colore come se fosse reale, è in gomma rigida, sembra che sia in tiro e supereccitato ma è anche il più grande e grosso cazzo che abbia mai visto. Si mette a ridere, lo maneggia, lo guarda. Trova dov'è il vano batteria, lo apre e ci infila le pile in dotazione. Lo accende, vvvvvrrrrrrr..... "Ne hai preso uno piccolo mi sembra, per essere il primo. Ma credi che ci sta?" I suoi occhi ...
«1234»