1. IL MONDO NUOVO - storia di lesbiche - 2


    Data: 08/11/2018, Categorie: Saffico, Autoerotismo, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    indietro…. lui non si staccava…rimaneva ben piantato sulla base. Sonia era divertita e meravigliata e Gabry disse…”lo provo io”. Lo mise per terra accanto al divano……si spogliò piano…spogliò delicatamente anche Sonia, si abbracciarono e cominciarono ad eccitarsi….dopo pochi minuti erano avvinghiate bocca contro bocca, lingua contro lingua, i corpi sudati si strofinavano l’uno contro l’altro, le mani vagavano per tutto il corpo accarezzando braccia, seni, natiche, cosce. Quasi caddero sul divano senza staccarsi…..quando la foga le prendeva non capivano più nulla.. Le lingue cominciavano a leccare il corpo, i seni, a succhiare i capezzoli…..il desiderio di essere penetrate da qualcosa si faceva impellente……Gabry le disse “aspetta”…si accucciò ai piedi del divano, divaricò le labbra della fica e cominciò a strofinarle sul finto cazzo che era ben piantato in terra. Bastò poco per vedere che la rosea cappella in lattice cominciò ad essere bagnata, scivolosa e vischiosa mentre penetrava ad ogni colpo sempre di più nella fica dilatata di Gabry….. Sonia la guardava rapita e intanto si sditalinava velocemente eccitata come una maiala…… Con un piccolo urlo Gabry fece entrare tutto il fallo….praticamente aveva il sedere per terra e si vedevano solo i finti testicoli attaccati alla sua fica depilata…… Si fermò con l’espressione estasiata mordendosi le labbra e fece cenno a Sonia di avvicinarsi…… Appoggiò il capo al cuscino del divano e fece in modo di essere con il corpo in mezzo alle ... gambe di Sonia che stava in piedi dando le spalle al divano. Le fece piegare le ginocchia così il suo culo e la fica erano davanti alla sua bocca……Allargò le braccia come fosse in croce e le appoggiò al divano per sostenersi, facendo oscillare le reni e cominciando un su e giù sul quel cazzo, mentre con la lingua cominciava a lappare le cavità segrete di Sonia….A sua volta Sonia scendeva sempre più sulle ginocchia quasi a sedersi sulla faccia di Gabry, che cosi era facilitata nel leccarla…..Cominciò ad ondulare il bacino così quella lingua che tanto adorava poteva passare dal leccare il buco del culo alla fica alternativamente….piegata in avanti Sonia aveva la visione del cazzo che entrava usciva da Gabry ed era sempre più lucido e gocciolante degli umori dell’amata e nel contempo sentiva che a sua volta i suoi di umori stavano impiastricciando il viso di Gabry mescolati alla saliva che lei rilasciava copiosa……tutte e due stavano per arrivare…..Sonia sconvolta da quel cazzo che entrava e usciva allungò la mano per toccare il sesso dell’altra….muoveva il bacino e con le dita titillava il clitoride gonfio, bagnato e sporgente dell’amica…..era troppo intenso….vennero tutte due contemporaneamente, Sonia mise in bocca le dita col sapore di Gabry, che si fermò spossata sul fallo accarezzando con le mani il culetto dell’altra…. Si sedettero sul divano e rimasero abbracciate per alcuni minuti con il cuore che batteva forte a entrambe….Non erano ancora sazie…..si spostarono nella camera ...
«1234...9»