1. Felicemente cornuto 10


    Data: 08/11/2018, Categorie: Tradimenti, Autore: Cornuto87, Fonte: EroticiRacconti

    andrea.corna@outlook.it Mauro, come ormai credo abbiate ben capito, è il nostro Master sessuale. Sottolineo sessuale perchè in molte situazioni questo ruolo assume valore assoluto anche nella vita di tutti i giorni (esempio: impone abbigliamento, mansioni domestiche o altro), mentre noi abbiamo deciso di "limitare" questo potere all'interno dei confini prestabiliti del gioco. Unica eccezione la negazione di rapporti diciamo "regolari" tra me e Ylenia, regola comunque non imposta dal Master ma concordata a tavolino tra me e lei. Elenco ora qui una sorta di "contratto" stipulato col Master per far capire meglio al lettore il nostro ruolo nel gioco. 1 – Il Master domina, completamente e senza ingerenza alcuna, la situazione in cui viene chiamato ad “operare”. Egli è sceneggiatore, attore principale, regista e factotum di tutti i momenti sessuali che la coppia vive. 2 – Il Master, una volta assunta la posizione all’interno della coppia, ha il “diritto”/”dovere” di avere rapporti sessuali con la donna e approfittare di lei come meglio credo. In ogni caso, sempre nel pieno rispetto degli accordi intercorsi con il cornuto. 3 – Questo rimane pur sempre un gioco e come tale deve essere considerato da tutti. 4 – Il Master acquisisce il diritto di chiamare “cornuto” lui e “troia” la femmina che gli viene “ceduta”. 5 – Il Master non userà mai, ne sul cornuto ne sulla sua troia, nessuna violenza gratuita. 6 – Il Master ha il diritto di sborrare liberamente dove egli riterrà opportuno ... sulla troia o sul cornuto. 7 – Nel caso il Master accetti la presenza di un cornuto bisex, ne dovrà rispettare le preferenze, consentendogli di intervenire nei limiti di quanto stabilito in fase di inizio dei contatti. 8 – Il Master ha il diritto di conoscere, in modo approfondito, tutte le caratteristiche della femmina per meglio comprendere e gestire il rapporto che si andrà ad attuare. 9 – Il cornuto cede la propria femmina al Master, che può decidere quindi di cederla a sua volta ad altri, sempre sulla base di regole prestabilite. 10 – Il Master durante gli incontri determina se, quando e come, il cornuto possa intervenire. Qualora si renda necessario per la migliore riuscita della monta (scopo primario dell’incontro), ha il diritto di essere lasciato da solo con la troia al fine di poterla montare come meglio sia possibile. Eventuali foto o video riprese saranno concordate prima dell’incontro. Ecco questa è la reale posizione all'interno del gioco mia, di Ylenia e del Master Mauro. Ora riallacciandomi al punto 9, voglio definire anche i ruoli dei vari uomini citati nei precedenti racconti, gli amici stretti di Mauro che lui ha deciso di far partecipare in quanto persone giudicate affidabili ai fini del gioco, ma senza alcun potere effettivo sulla coppia. Dominic, Fabio e Dario hanno partecipato e parteciperanno quindi sempre e solo su invito di Mauro. Discorso diverso invece merita Riccardo, protagonista del racconto di oggi, che come Mauro ricopre a tutti gli effetti il ...
«123»