1. Il mio amico e sua nonna (short story)


    Data: 08/11/2018, Categorie: Gay / Bisex, Incesti, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Anni fa arrapato e curioso ho convinto un amico ancora vergine a farci le seghe assieme mentre guardavamo i giornali porno.Io non ero più vergine già da un po' visto che mi ero già trombato mia nonna più di un anno prima ma avevo una gran curiosità e soprattutto la segreta voglia di succhiare un cazzo.Così in poco tempo siamo passati prima dal segarci uno con la mano dell'altro fino a succhiarcelo a turno.Per non farlo sentire a disagio dicevamo che si fingeva di farlo con una femmina ma io avevo una gran voglia di metterglielo in culo e di farmelo mettere da lui.Una volta, in effetti, ci ho provato ma appena ho spinto con la cappella si è messo a piangere e ho smesso.Di solito per fare le nostre porcate ci chiudevamo nel suo solaio dove c'era una vecchia rete di un letto e un materasso ammuffito e credevamo di essere tranquilli.Invece un giorno ci ha beccati sua nonna!Così eccomi lì col cazzo in tiro e lui che nudo lo suca a tutto spiano circondati da dozzine di giornali porno e stà vecchia che ci guarda male.Una robetta piccolina, capelli bianchi, tette zero e rughe ovunque di nome Adelma. Insomma non una di quelle tardone che chiaveresti alla grande a pecora ma una di quelle che proprio non dicono nulla.Inizia ad urlare come una pazza in dialetto e il mio amico scappa così in fretta che ha ancora i pantaloni sotto al braccio.“Cupio, cupio sporcaccione....” e bla bla bla urla.Io in effetti un po' avevo vergogna ma dentro quel giorno mi è scattato qualcosa, forse anche ... perchè era arrivata proprio mentre già contraevo i muscoli sentendo che stava per sborrare.Così colto da un guizzo d'orgoglio invece di coprirmi mi sono toccato il cazzo e le ho detto “Ti piace stà minchia vero!”.Lei ancora a borbottare e insultarmi ma ora lo faceva sottovoce.Morale mi avvicino e siccome ero al limite con due segate mi è partito lo schizzo dritto sul suo vestito a fiori.L'ho lasciata di merda con tutta la sborra addosso!E il bello è stato che quando mi ha guardato si è accorta che lo avevo ancora tutto duro.Non so se capita a tutti ma a me dopo la prima sborrate resta duro e ne devo fare un altra nell'arco di qualche minuto per svuotarmi davvero.Morale mi guarda e fa “Ma cosa fai vuoi ciularmi?”.Era ovvio che non era proprio una domanda e pareva di più un affermazione.Si toglie il vestito tipo grembiule lordo di sborra e sotto ha quei bustini neri casti, le mutande (mutandoni a fiori nulla di sexy) e le calze trasparenti.Piattissima non mi irretiva molto i sensi ma la voglia di dominarla c'era davvero.Così le piazzo una mano sui mutandoni e le palpo la patatona molto forte e senza tanta finezza.“Ma sei impazzito?” dice.“Stai zitta porca... Dai che ti piace”.In breve le calo le mutandone fino alle ginocchia e scopro questa fessura secca e quasi pelata. Basta una mezza spinta sul materasso e già è al punto giusto.Me la sono fatta per bene e le ho sborrato dentro facendomi una sveltina, che a lei piacesse o no mi fregava ben poco.Dopo quando abbiamo finito mi ha ...
«12»