1. Dallo psicologo


    Data: 13/11/2018, Categorie: Comici, Autore: EmmeEsse91, Fonte: EroticiRacconti

    Signora Rossi. Mi parli di lei. Dunque dottore… allora… mi chiamo Maria Rossi, ho quant’anni e vivo da sola con mio figlio. Dov’è il padre? È morto quando Francesco aveva due anni. Come è morto? Incidente stradale. Dunque. Poco fa, lei mi ha accennato di suo figlio Francesco. Mi parli di lui. Francesco è un ragazzo di quindici anni, molto timido ed insicuro; non ha amici, a parte suo cugino Alessandro, con la quale in rare occasioni esce; piuttosto preferisce passare tutto il giorno in casa, rinchiuso nella sua cameretta davanti al pc. Il suo comportamento mi sta facendo preoccupare. In che senso? Crede che suo figlio soffra di depressione? No, questo no. A casa con me, e con i parenti, è sempre molto allegro e di buon umore. Il problema se c’è, è quando si tratta di socializzare con qualche estraneo. Li si blocca e non parla. Se con i membri della famiglia si comporta normalmente, e non da segni di depressione, non vedo da cosa deriva il suo allarmismo. Suo figlio è semplicemente un ragazzo introverso, il quale non trova interesse nel socializzare. In effetti, non mi preoccupo del fatto che sia una ragazzo a cui piace stare sulle sue… Mi scusi, e allora cosa la preoccupa, a tal punto da richiedere l’intervento di uno psicanalista? Dunque… il fatto è… che… mi scusi ma è una cosa imbarazzante. Provo vergogna a parlarne… Mi dica almeno di quale argomento si tratta? Riguarda la sfera sessuale. Capisco… Non abbi vergogna signora Rossi, non mi guardi come un uomo, ma veda in ... me solamente una figura professionale priva di sesso. Mi scusi… allora… io penso che mio figlio sia attratto da me. Cosa lo fa pensare? Mi sento in colpa per quello che ho fatto. Cosa ha fatto? Una mattina mentre Francesco si trovava a scuola, sono entrata nella sua cameretta. Ho acceso il suo pc ,ho guardato nella cronologia e ho visto che era piena di siti porno… Ma questo è del tutto normale, ha quindici anni. Infatti non mi sono sorpresa di quello. Ma di cosa cercasse. Tutti i video erano a tema incestuoso. Tra mamma e figlio… Continui… Poi poggiato sulla scrivania ho trovato il suo diario. E ho letto una cosa… Cosa? Mi scusi posso avere un bicchiere d’acqua… la ringrazio, ma ciò che ho letto mi ha veramente sorpreso… “Quanto vorrei che mia madre si accorgesse di me, che si accorgesse che non sono più un bambino. Ancora mi chiama - bambino mio -. Sono cresciuto, ma lei non sembra vederlo. Se solo sapesse la verità… e la verità è che, amo mia mamma e vorrei farci l’amore.” …questo è quello che c’era scritto. A quanto sembra suo figlio prova un interesse di tipo sessuale nei suoi confronti. Credo che la colpa sia la mia. Si spieghi… Sono sempre stata molto protettiva nei suoi confronti, direi addirittura morbosa. Mia sorella Anna me lo ha sempre rimproverato. – sta crescendo, lascialo andare, non è più un bambino, quello che fai tu con Francesco io non riesco a farlo con Alessandro – Alessandro il figlio di mia sorella ha la stessa età di Francesco. A cosa si riferiva in ...
«1234»