1. Aquagym


    Data: 02/12/2018, Categorie: Orge, Autore: Nora Phoenix, Fonte: EroticiRacconti

    UN ESERCIZIO CHE AMO MOLTO È TENTARE DI METTERE NEI MIEI RACCONTI LE FANTASIE DI ALTRI. QUESTO È IL PRIMO TENTATIVO IN ASSOLUTO E CI SONO MOLTO AFFEZIONATA :) ====================================================================== Nora è in piedi, a bordo piscina e guarda l’acqua. Non le piace l’acqua, non è il suo elemento, decisamente non si sente a suo agio quando deve galleggiare o immergersi. “Beh cara, l’aquagym si fa dentro la piscina, se ti decidi ad entrare possiamo iniziare.” La voce dell’istruttrice è alquanto sgradevole, il tono spazientito non fa che peggiorarla. “Certo, entro…” Nora si toglie controvoglia l’accappatoio, rimane in costume olimpionico, si guarda di sfuggita ma già sa: le cosce sono troppo grosse, il sedere non ne parliamo, le tette cercano comunque di uscire da dove possono… – Uff.. maledetta Francy, mi aveva assicurato che ci sarebbe stata a questa lezione di prova! E invece mi molla in asso quando ormai è troppo tardi per andarmene! – Dentro la vasca oltre alla simpatica istruttrice ci sono già quattro signore, fra i 35 e i 45 anni, la guardano in cagnesco o forse è solo la normale sensazione dell’ultima arrivata in un gruppo già affiatato. Si posiziona dietro, una delle partecipanti la guarda e le dice “Ma scusa, lo sai che c’è un turno precedente molto più frequentato di questo? Perché sei venuta proprio a quest’ora a fare la prova?” Nora scorge un certo risentimento nella domanda, come se fosse davvero nel posto sbagliato al momento ... sbagliato, ma risponde comunque con gentilezza “Dovevo provare con una mia amica, a lei andava bene solo a quest’ora ma poi non ce l’ha comunque fatta a liberarsi” La donna si rigira bofonchiando “See see va beh…” – Porca miseria ma sono proprio tutte delle stregacce acide… uff, che palle! So già che questa serata me la ricorderò! Domattina mi sente la Francy! – Passano 45 minuti infernali per Nora: non riesce a stare al tempo con il gruppo, non capisce che movimenti deve fare e poi sudare in acqua è qualcosa di assurdo, surreale, inutile. – Che pessima idea, che idea del cazzo ho avuto a fare la prova di questa attività di merda!!- Il gruppo esce dalla piscina, Nora ha la sensazione che tutte si stiano affrettando ad andare negli spogliatoi, ma forse semplicemente è lei ad essere troppo lenta, pesante e stanca. Le passano tutte davanti nella scaletta, recupera il suo accappatoio e si dirige verso gli spogliatoi. Si guarda in giro, la piscina è completamente vuota e silenziosa, nella vasca grande c’è solo una persona con una cuffia rossa che continua a fare avanti e indietro a stile libero, da questa distanza e senza occhiali Nora non riesce a capire di più – Che voglia, complimenti a te! – Lentamente Nora arriva agli spogliatoi, sente le gambe un po’ deboli. Trova ad aspettarla l’istruttrice, piazzata sulla porta le sbarra praticamente la strada. “Nora, devi andare nei bagni a destra per farti la doccia, questi a sinistra sono solo 5 e ci siamo noi. Poi fammi sapere se ti è piaciuta ...
«1234»