1. Le vacanze estive capitolo 5 ("la ragazzetta" di mio cugino)


    Data: 06/12/2018, Categorie: Gay / Bisex, Autore: pocciabilli, Fonte: Annunci69

    Sono nel letto, qualcosa mi sveglia, giro la testa e vedo il mio grosso cugino a bocca aperta intento a ronfare. No cazzo! Russa come un trattore! "MMnnhh" emetto un suono scocciato con la bocca e cerco di muoverlo per farlo girare. Macché, data la sua enorme mole non lo sposto neanche di un centimetro. Mi giro verso la sveglia che segna le sette, dalle persiane passa un po di luce, mio cugino non accenna a smettere ed io volevo dormire un altro po'. Mi giro su un fianco e mi metto a guardarlo, è così dolce mentre dorme, sembra un cucciolo, se non fosse che fa più rumore di un martello pneumatico!!! Mi sta veramente irritando, provo a chiamarlo ma non da segni vita, allora comincio a scoprirlo, è nudo, accanto a me completamente abbandonato al sonno, mi piace un sacco guardarlo, le sue grosse coscione sono aperte e lasciano ben in vista il suo cazzetto moscio. Avvicino la mano sul suo ventre e comincio ad accarezzargli il suo pargolo, comincio a scappellarlo lentamente, gli sfioro le palle e mi metto con il viso sopra la sua morbida panciona. Eccolo lì, adesso è davanti a me, sento il suo odore entrarmi nelle narici, comincio a baciarlo delicatamente, la mia bocca si apre e lo accoglie gustando quel prelibato boccone, lui nel frattempo continua la sua sinfonia di narice. Intanto mi sposto e mi metto a quattro zampe rivolto verso di lui per spompinarlo meglio “ Nnnnhhh”....”Ma cosa...” ...Guardo in su e vedo che si è svegliato, è ancora tutto assonnato il cucciolone. “Buon ... giorno esclamo!” mentre mi stacco dal suo cazzo. “Brava troietta!” Mi risponde “Questa sarà la tua colazione tutte le mattine finchè dormirai con me” Beh, non è poi cambiato molto, fino a questa mattina facevo colazione con il latte e adesso con il latte caldo di mio cugino. Continuo a prepararmi la colazione fino a quando è pronta, cinque copiosi schizzi di latte caldo appena munti da mio cugino mi arrivano in bocca, cerco di non deglutire finchè non ha finito e non ho la bocca piena. Lo guardo con aria complice aspettando l'ordine di ingoiare tutto il suo seme “ Su! Troietta bevi il latte di tuo cugino!” Alzo leggermente la testa per permettergli di vedere il movimento del mio pomo d'adamo che conferma il completo deglutimento della colazione nutriente che mi ha donato. Lui osserva soddisfatto, si alza dal letto e si dirige in bagno, mentre io vado a lavarmi in quello di sotto e poi mi reco in cucina a preparare la colazione. Tolgo il latte Dal fuoco e lo verso nelle tazze, intanto sento mio cugino scendere le scale , entra in cucina e si siede al tavolo.<!-- /1013617/Annunci_300x250 --> googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1493738170950-0'); }); Finito la colazione insieme entra il nonno “Bravi, siete già svegli, io tornerò tra una settimana per prendermi cura degli animali del mio vecchio amico che purtroppo è all'ospedale”. Gira la testa verso di me e conclude “Tu, obbedisci a tutto quello che tuo cugino ti dirà, capito, tutto quanto!”. Con la coda ...
«1234»