1. La villa isolata


    Data: 29/12/2018, Categorie: Comici, Autore: Ano vulcanico, Fonte: EroticiRacconti

    Da un po' di tempo dicono che in una zona residenziale di Roma,formata da diverse villette a schiera e da proprietari facoltosi,si aggiri una banda dell'Est che imperversa con furti e quasi regolarmente stupri! Ho un'anziana zia e mia Cugina che vivono lì,e mi hanno chiesto se per un periodo di tempo potrei andare ad abitare con loro,perché con un "uomo "( veramente sono gay convinto) in casa sarebbero più tranquille! Ho accettato più per il secondo aspetto della vicenda,che per sventare eventuali furti! E così' ho preparato il mio perizoma e le calze a rete da portare coi miei effetti personali! Prima notte,molto tranquilla, a parte qualche tentativo da parte di mia cugina di irretirmi inutilmente! Notte seguente,poco dopo la mezzanotte,quartiere immerso nell'oscurità,silenzio tombale interrotto in maniera allarmante dai ns.cani da guardia che devono aver intravisto qualcuno sospetto! Ma dopo un po' torna il silenzio ( o li conoscevano o sono stati narcotizzati) e mentre noi tre all'interno della Villa ci eravamo messi l'anima in pace e tranquillizzati ,ecco che dal retro spuntano tre loschi figuri mascherati come Diabolik che ci impongono ... di stare zitti,non urlare che non servirebbe a niente,poi imbavagliano mia Zia, provano ad avvicinarsi a mia Cugina,ma si accorgono che sembra la sosia sputata della figlia di FANTOZZI e disgustati la lasciano subito andare,poi però si accorgono che c'è un interessante "bocconcino " da sodomizzare sono io in perizoma e calze a rete,che mi ero preparato per l'eventualità che fossero venuti a "stuprarci"! ( Mi ero trasferito con entusiasmo e morbosa curiosità proprio per quello!) Mentre il terzo perlustrava casa in cerca di qualche gioiello,gli altri due lo avevano già trovato: il mio culetto voglioso ben evidenziato dal perizoma da battona! Prima mi diedero dei simpatici pizzicotti sulle chiappe sode,poi uno di loro lo tirò fuori e pretese un pompino, mentre l'altro conquistò come trofeo il mio perizoma,e mentre l'altro mi riempiva la bocca,il secondo alle mie spalle mi riempiva il culo pienamente! Scese il terzo e disse che si era fatto tardi,era ora di andare per tutti e tre, e che la notte dopo li aspettava la villa accanto! Ed io al settimo cielo risposi: "Benissimo,Ragazzacci domani si fa il bis! Ho le chiavi anche del villino accanto!
«1»