1. Riempita


    Data: 08/01/2019, Categorie: Orge, Autore: margie, Fonte: Annunci69

    Da sempre ho desiderato fantasticando su situazioni intriganti che mi vedevano coinvolta in incontri sessuali sempre più accattivanti. Ho sempre avuto dei partner che mi hanno insegnato o che hanno sperimentato su di me le loro fantasie erotiche ed io a loro insegno e mettevo in pratica quello che i precedenti mi avevo trasmesso. Ora con il mio attuale compagno, quando possiamo facciamo incontri mirati alla soddisfazione reciproca. La scorsa estate, nel nostro peregrinare abbiamo conosciuto un ragazzo di colore, bello imponente con una struttura muscolare che pareva una statua da quando era perfetta e proporzionata. Unica sbavatura, rilevata dopo averlo conosciuto intimamente, era la sproporzione del grosso uccello nero. Lungo nodoso con una testa imponente e lungo l'asta queste venature che lo facevano risaltare allargandosi verso la base per unirsi a due testicoli gonfi e grossi, ma la cosa più sorprendente era la sua circonferenza, mai vista una cosa del genere e dire che di uomini ne ho conosciuti ma mai a questo livello. Il giorno che avuto questo immenso piacere, ho pianto quando scopandomi ho avuto il primo di una lunga serie di orgasmi, non avevo mai provato una sensazione così forte. Anche il mio compagno ha gioito dei miei orgasmi, vedendomi così appagata e esageratamente aperta. Poi come tutte le cose belle non sono eterne M. se ne è andato in Inghilterra dove ha trovato un lavoro, lasciandomi un piacevole ricordo ma che col passare del tempo si ... affievolisce ogni giorno di più. Il mio compagno, oltre che essermi devoto servitore e conoscendomi bene, ha pensato di porre un rimedio a questo mio stato di insoddisfazione, mi ha cercato diverse situazioni dove sarei dovuta essere al centro delle attenzioni di più maschi contemporaneamente. La prima di queste esperienze ci ha condotto sulla riviera adriatica, in una serata primaverile mi ha portata al lido di Dante. Abbiamo girato con la nostra auto tanto per farci vedere, poi quando ci hanno individuato ci siamo appartati in un luogo discreto, raggiunti da tre auto che si erano accodate a noi, sono scesa per mostrarmi e per vedere con chi avrei potuto divertirmi. sono stata fortunata tre bei ragazzi giovani sui 25/30 anni su un auto, un uomo sui 50 in un altra auto e uno che avrà avuto una quarantina di anni su l'ultima auto. Il posto era invitante, stimolante, raggiunto dal profumo di mare che si mescolava con il profumo della primavera che incombeva. Io come logica sono scesa dall'auto già priva delle mutandine mettendo in mostra le gambe avvolte da un paio di calze con la riga ed il suo reggicalze. Loro, specialmente i più giovani non stavano più nella pelle, a dire il anch'io, mi dimostrarono tutta la loro eccitazione sfoderando dai pantaloni i loro cazzi, notevoli, ed il più maturo invece cominciò, inginocchiandosi davanti a me, a leccarmi la patatina (?) debitamente depilata. Il mio compagno prese dal bagagliaio un panno e lo stese a terra, io presi posizione sul panno ...
«12»