1. L'amore di Anna


    Data: 09/01/2019, Categorie: Orge, Autore: Amoledonne, Fonte: EroticiRacconti

    nostro padrone di casa: dopo pochi secondi Franti mi apre la porta e sorride dicendo: benvenuta, cara, entra... poi chiama la moglie: Giulia, vieni, c'è Anna: la signora arriva e mi dà un bacetto. Guardo i 2 coniugi: Lui ha 60/65 anni, è meno alto di me,ha un corpo grasso e una faccia da porco vizioso, la moglie, Giulia, è più giovane, sui 55 anni, e doveva essere molto bella: ora è sfatta e si vede dal suo viso che a letto non si è mai negata a nessuna perversione! Giulia va a fare un caffè che dopo pochi minuti è pronto: sediamo in soggiorno e, dopo il caffè, Franti si accende una sigaretta, ne offre una alla moglie e una a me, e tra una boccata e l'altra mi guarda sorridendo: allora, cara, il fitto sarebbe di 850 euro... sussulto e capisco a volo: hanno voglia di me! da chissà quanto tempo non scopano... vogliono carne fresca! Tiro una boccata e, ironica, mormoro, hai detto "sarebbe": forse potreste farmi uno sconto? i due mi guardano il corpo, mi spogliano con gli occhi, Ivo mi guarda con libidine: lo sconto te lo devi guadagnare! si rivolge alla moglie: cosa vuoi farle? Giulia mormora: voglio che mi lecchi la fica, e guardarvi mentre tu te la fai!.. cosa le farai, Ivo? Lui sogghigna: voglio farle il culo! Guardo i coniugi e sorrido; allora, signori, questo è il conto: 100 euro per te, Giulia: 50 per guardare, 50 per farti leccare la fica! mi rivolgo a Ivo: se vuoi farmi il culo, voglio 150 euro come minimo! Ivo protesta: ma 250 euro sono un bel pò di soldi! io ... sorrido: si, ma il mio è un bel pò di culo, vero, Ivo? ricordi due mesi fa, quanto godevi per il mio dolore infilandomelo dentro? Lui diventa paonazzo per la lussuria che il ricordo stimola in lui, ci pensa un pò e sussurra: ok, ma dovrai farci arrapare spogliandoti e facendo qualche giochetto! Ribatto con calma: quale? Ivo è sempre più rosso: vogliamo vederti mentre ti fai un ditalino, o mentre ti torturi i capezzoli, e mi devi far indurire il cazzo, lavorandolo come l'altra volta con la bocca! Guardo i due pervertiti e accetto: ok, porci! I due si eccitano nel sentire l'ok e l'insulto. Giulia ordina: non spogliarti ancora: vogliamo essere nudi quando ti spogli! La coppia di coniugi si denuda rapidamente: è evidente che mi aspettavano da tempo con una voglia incredibile di godere il mio corpo! appena nudi si siedono sul divano e mi ordinano: ora spogliati, lentamente! Mi denudo guardandoli: lvo ha troppo adipe su stomaco e torace, e gambe flaccide; quanto al cazzo, per ora sembra un pezzo di carne morta! lei sta meglio: conserva un corpo proporzionato, i seni sono grossi e dritti, anche se non più sodi: ogni volta che torno li trovo più vecchi e viziosi e fatico a far venire lui! sono quasi nuda, loro mi guardano arrapati: si stanno masturbando, ma mentre Giulia già ansima per la lussuria, a Ivo non si rizza! Penso: sarà faticoso farlo indurire! lentamente faccio scivolare a terra il tanga, che era l'ultimo indumento rimastomi addosso, e dico: porci, guardate che bel ditalino! ...
«1234...15»