1. Finalmente gli ho pisciato in bocca


    Data: 11/01/2019, Categorie: pissing, Autore: Malena N, Fonte: EroticiRacconti

    vuota che mi fa capire che ha già portato via tutte le sue cose. Questa volta non posso fermarmi. Mi dispiace, questa volta non posso fermarmi! Voglio essere picchiata a sangue ma io ora voglio succhiare questo cazzo che mi fa impazzire! Gli sbottono i jeans, mi inginocchio davanti a lui e finalmente gli abbasso le mutande vedendolo schizzare fuori duro più che mai. Lo guardo con ammirazione, quanto l'ho desiderato! Si è rilassato, si abbandona alla mia bocca famelica, sa che non serviranno gli schiaffi, sa che non può più niente, può solo godere. "E' grande come il mio il cazzo del tuo compagno?" Mi dice mentre lo spinge con forza nella mia bocca. "No..no..no! Non è così grande, e nemmeno così duro. Hai il cazzo più duro di tutti i cazzi che ho preso, lo sai?" Cerco di dire mentre sono piena della sua carne. Gli lecco le palle, gliele succhio e poi ritorno al suo uccello che sento sempre più gonfio. La sua cappella è enorme, è bollente, la prendo fra i denti e poi ci sputo sopra per tornare a leccarla. Si, gli sto succhiando il cazzo, lo sto guardando negli occhi mentre gode a scoparmi la bocca. Siamo nella sua camera davanti a quel letto dove si scopa un'altra donna. Sono in ginocchio..in tutti i sensi. "Girati, voglio metterti la lingua nel culo." Lo accompagno con le mani e gli apro le natiche, affondo la lingua, prima lecco intorno e poi ci entro fino a dove riesco. Mentre gli slinguazzo il buco del culo glielo prendo in mano..si gli sego il cazzo mentre gli lecco il ...
     culo. Sono così vogliosa e in preda all'eccitazione che penso a tutte le volte che avrei voluto pisciargli in bocca. "Voglio pisciarti in bocca. Ho voglia di pisciarti in bocca! Ci posso provare?" Gli dico mentre mi alzo con ancora il sapore del suo culo in bocca. "Si..provaci..vai.. vediamo." Ci avevo provato diverse volte prima senza mai riuscirci. Lui,invece, più volte mi aveva urinato in bocca e sul corpo e sapeva benissimo quanto mi era piaciuto. Ora toccava a me provarci ancora. Gli sfilo la maglietta grigia scoprendo i suoi pettorali d'acciaio. Sono persa, voglio fare tutto, voglio godere. Mi abbasso a metà i pantaloni e lui si stende a terra sotto le mie gambe. E'sotto di me..sento brividi in tutto il corpo, lo guardo, guardo la sua bocca pronta a ricevermi, tremo dall'eccitazione e piscio abbandonandomi a quel forte stimolo. Cazzo eccola, sto pisciando a terra, la sento calda scorrermi lungo le cosce mentre lui beve e ingoia la mia pipì, è eccitato e ha il cazzo sempre più duro. Ha un'asta di ferro fra le cosce ed è pronto a rimettermello in bocca. Vorrei che mi scopasse, vorrei sentirlo dentro quel cazzo da toro, vorrei mettergliela in bocca e farmi leccare fino a venire perchè non ho mai desiderato nessuno come desidero lui..Si alza e si sposta in cucina, mentre lo raggiungo guardo i miei pantaloni sporchi di piscio. Non mi tocca, non può farlo, sa che se mi mette una mano addosso potrei scoparmelo senza tregua per ore. Mi abbasso e succhio, succhio avidamente, lo ...