1. Ospiti da un amico....


    Data: 11/01/2019, Categorie: Trio, Autore: piacevolepensiero, Fonte: Annunci69

    Questo è un racconto diverso da quello che ci si può aspettare in quanto descrive una fantasia mia (Silvia) e del mio fidanzato (Luca), ma che non si conclude poi nell'atto pratico. Ha avuto inizio tutto per caso. Luca doveva andare una settimana a Bologna per un corso d'aggiornamento per il lavoro, fortunatamente lì viveva Riccardo, suo amico di vecchia data. Si conoscevano sin da ragazzi perché i loro genitori erano molto amici. Decisi quindi di raggiungerlo per il fine settimana, il pomeriggio in stazione venne Riccardo a prendermi perché Luca era al corso. Ci mettemmo tempo per arrivare a casa perché c'era un traffico pazzesco, così parlammo un po' del più e del meno e mi disse che da poco si era lasciato con la sua storica fidanzata, quindi stava un po' giù di morale. Prima di arrivare a casa gli chiesi se andavamo a fare spesa che volevo cucinare qualcosa di buono, dato che Luca era sicuramente stanco e non aveva voglia di andare a cena fuori. Una volta a casa, lui uscì quasi subito per andare in palestra e io, dopo una doccia veloce, iniziai a cucinare. Luca mi mandò un messaggio scrivendomi che sarebbe tornato intorno alle 20.30, così andai in camera per indossare qualcosa di decente e rendermi un po' più presentabile!!!! Poco dopo tornarono sia Luca che Riccardo così ci mettemmo a tavola, fu una cena molto tranquilla trascorsa tra chiacchiere e qualche bicchiere di vino. Dopo aver sistemato la cucina io e Luca ci mettemmo sul divano per rilassarci un po' mentre ... Riccardo andò in camera. Luca mi disse: «Ma ti sei accorta che Riccardo ti guardava le tette???», io gli risposi che sicuramente era una sua impressione e mi disse che aveva fatto caso che più di una volta Riccardo mi guardava nella scollatura. Effettivamente indossavo un vestitino scollato, ma non l'avevo messo con quell'intenzione.<!-- /1013617/Annunci_300x250 --> googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1493738170950-0'); }); Allora Luca mi disse: «Mi sta venendo un'idea. Dato che domani devo tornare al corso, mentre Riccardo sta a casa con te, perché non lo provochi un po' e vediamo come si comporta, mi eccita sapere che fai la troia mentre io non ci sono. Vai in giro per casa mezza nuda oppure indossa qualcosa di veramente sexy. Tu sei brava a provocare un uomo, non ti sarà difficile», all'inizio ero un po' incerta ma infondo la situazione intrigava molto anche a me. Gli dissi che mi sarei divertita a provocarlo e fare la gatta morta con il suo amico, poi al suo ritorno gli avrei raccontato tutti i dettagli. Luca era convinto che Riccardo avrebbe ceduto e mi si sarebbe scopato, mentre io gli dissi che lo vedevo molto timido e riservato e quindi non si sarebbe mai scopato la fidanzata del suo amico. Divenne, quindi, una scommessa tra me e lui!!! Io dovevo solo provocarlo, avrebbe dovuto fare Riccardo il primo passo così da portare poi a qualcosa di più di semplici provocazioni. Feci notare a Luca che stava diventando sempre più un cuckold, che si eccitava ...
«1234...»