1. I tormenti di nonna marta (parte prima)


    Data: 11/01/2019, Categorie: Incesti, Autore: marcosala, Fonte: Annunci69

    Libera traduzione Buongiorno, io mi chiamo Marta ed ho 62 anni, anch’io ho un segreto che vorrei esternare. Ormai sono vedova da quasi 9 anni, mio marito è morto improvvisamente a causa di un infarto in casa da solo, mentre io ero fuori a fare delle spese. Il fatto di non essere stata presente e di aver potuto chiamare il 118 per i primi soccorsi ha provocato in me un senso di colpa che sono riuscita a stento a metabolizzare. Solo con l’aiuto dei medici che mi hanno spiegato che è stata una cosa fulminate e della mia famiglia sono riuscita a venirne fuori, ma non è di questo che voglio raccontarvi. Io ho due figlie di quasi quarantenni, e quattro nipoti. La figlia più giovane, Agnese, vive piuttosto lontano e ciò mi da fastidio soprattutto perché non posso vedere crescere i suoi due figli ormai più che adolescenti. La più grande, Virginia, abita in paese vicino a me, potrei vederla spesso ma preferisco di no in quanto voglio evitare di incontrare suo marito, un perfetto idiota. È un di quelli che crede si sapere tutto lui, e tutto quello che fa lui è giusto e corretto. Non è un giudizio tipico da suocera, l’altro mio genero, per esempio, è un uomo molto più a modo e discreto, gentile nei modi, con una buona posizione economica, insomma un uomo che io apprezzo molto. Mia figlia Agnese, come detto, ha due figli, Cristina e Davide. Quest’ultimo è sempre stato in lotta con il padre, tanto che al raggiungimento della maggiore età, quell’imbecille di mio genero, lo ha messo alla ... porta con un pretesto risibile. Due galli in un pollaio non possono coesistere.<!-- /1013617/Annunci_300x250 --> googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1493738170950-0'); }); In quella situazione Davide non avrebbe potuto finire i suoi studi di elettrotecnica e si sarebbe ritrovato sulla strada, sicuramente una cosa non bella per lui. Quel giorno la prima cosa che ha fatto Davide è stata venire a suonare alla mia porta per cercarsi una casa ed un rifugio. Siccome penso che sia il dovere di una nonna sopperire alle mancanze dei genitori, e poi gli voglio bene, ho accettato di ospitarlo. Ho cercato di sentire telefonicamente la mamma per avere una spiegazione di ciò che era successo ma lei, totalmente sottomessa al marito, non ha voluto contraddirlo in questa decisione. La nostra conversazione quindi si è scaldata, ho alzato la voce e, arrabbiata, ho chiuso il telefono. Allora di fronte al fatto compiuto ho proposto a Davide di dormire nella cameretta degli ospiti. Davide è un bel ragazzo e sicuramente ha successo con le ragazzine. È moro, fisico asciutto e muscoloso, molto affascinante e, in quanto l’unico nipote maschio, è il mio preferito, anche se voglio bene a tutti gli altri nipoti. In quanto a me come posso descrivermi? Non sono molto alta e, per fortuna, la menopausa non ha modificato sostanzialmente il mio fisico, ho solo messo su qualche kilo nelle zone strategiche, seno e fianchi, che mi hanno reso un poco più rotonda ma niente più. Dopo la mia ...
«1234...10»