1. Maledetta (benedetta) operazione 2


    Data: 12/01/2019, Categorie: Incesti, Autore: Massimoventisette, Fonte: EroticiRacconti

    VIVA LA MAMMA Rieccomi qui a raccontare la storia che sto vivendo da circa un anno,terminata la doccia sotto la quale avevo fatto diversi pensieri e propositi,me ne andai a letto ove giurai a me stesso che fin dal giorno successivo mi sai impegnato al fine di tentarla,di portarla a cedere,ovviamente con le dovute precauzioni che il caso richiedeva. Cominciai a mutare i miei atteggiamenti,in assenza del marito,la provocavo in vari modi,camminando per casa con addosso solo boxer aderenti che modellavano la forma del mio pacco,lasciando di proposito porta del bagno aperta mentre facevo la doccia,o con semplici battute a doppio senso incentrate la maggior parte delle volte su tradimenti fatti da mogli giovani stanche e insoddisfatte di mariti più anziani,dopo un po' di passività iniziale,notai con piacere che cominciava a sciogliersi,quando giravo in boxer il suo sguardo cadeva sul mio pacco accompagnato sempre da un sorrisino,alle mie battute a doppio senso rispondeva con altrettante,diverse volte scherzando era arrivata anche a strusciarmisi addosso,ma cosa che mi faceva eccitare ancora di più era il fatto che questi atteggiamenti mutavano immediatamente con la presenza del marito, davanti al quale ritornava ad essere nei miei confronti la madre affettuosissima ma molto casta quale era sempre stata,questo mi faceva realmente impazzire perché mi diede conferma che anche lei come tante altre mogli era molto brava a mostrare al marito un solo lato della medaglia nascondendogli ... il rovescio. Un sabato mattina di fine febbraio,mi risvegliai trovando all’esterno una giornata di forte pioggia,non avrei potuto inforcare la mia amata moto,tra me e me pensai “ poco male”, in ufficio avrei dovuto solo verificare l’arrivo di eventuali ordini di acquisto giunti via email, non avevo orari, quindi potevo prendermela con calma,indossai jeans e camicia, e mi recai in cucina per prendere il mio consueto caffè, vi trovai già mio padre,pronto per andare al lavoro, mi salutò con enfasi “ Buongiorno principino dormito bene?” quella frase che fino al giorno prima accoglievo con gioia, ora la ritenevo un emerita stronzata,replicai “ Si si dormito bene” mentre dentro di me da infame pensavo “ Ho dormito benissimo,ho avuto per tutta la notte nelle narici e sulla lingua il profumo e il sapore della fessa di tua moglie”, pensiero dovuto all’ennesima sega che mie ero fatto la sera precedente utilizzando sempre i collant di sua moglie presi dalla cesta,che mi fece spuntare sulla faccia un sorriso diabolico. I miei pensieri infami furono interrotti dalla voce del mio desiderio proibito, in cucina entrò lei Anna,camicia di raso nera lunga fino alle ginocchia,in mano un vassoio con tre tazzine con caffè fumante, mi guardò e sorrise “ Buongiorno principino” sorrisi incantato “Buongiorno principessa” scoppio a ridere “ Siamo di buonumore oggi” disse sedendosi difronte a me. Eravamo li’ seduti a prendere il caffè, loro parlavano del più e del meno,mentre io non facevo altro che ...
«1234»