1. Pomeriggio a sorpresa


    Data: 07/02/2019, Categorie: Trio, Autore: partnerissimo, Fonte: Annunci69

    Era ed è tutt'ora il mio sogno...e qualche giorno fa una fantastica coppia di ragazzi ha di fatto esaudito il mio desiderio. All'ennesima chat infinita con questa coppia (Nicola, nome inventato, 23 anni e Dalia, nome inventato, 21 anni) ho rotto gli indugi ed ho scritto: "Allora, io son stufo di scrivere. Pomeriggio ci siete verso le tre?". Aspettavo la solita scusa ed invece la risposta fu affermativa...alle tre ero sotto casa loro. Suonai, salii le scale e vidi per la prima volta questa bella coppietta: caffè conoscitivo durante il quale parlammo un po' di tutto ma dopo qualche minuto il discorso andò diretto verso il motivo per il quale ero lì. Io volevo avere un'esperienza con una coppia: fare godere lei e lui e divertirci tutte e tre con l'ovvio rispetto dei ruoli. Loro volevano sperimentare un gioco a tre con un lui...i nostri desideri collimavano ma eravamo tutti e tre imbarazzati. Nicola, aveva una corporatura esile; Dalia un po' più in carne...la classica ragazza della porta accanto. A caffè terminato, mi invitarono nella loro cameretta, dove in mezzo primeggiava un bel letto matrimoniale...in tutta naturalezza cominciammo a spogliarci...tutti sbirciavamo gli altri ed ad un certo punto scoppiammo a ridere in quanto ci accorgevamo che eravamo tutti nello stesso imbarazzo. Lui, come detto, era esile, ma aveva un bel palo in mezzo alle gambe, non grossissimo ma bello lungo. Il mio era un po' più grosso, ma di sicuro non così lungo. Il suo tra l'altro era già in ... tiro...il mio no. Dalia, aveva un bel seno ma soprattutto un bel culo ed uno sguardo da porca che cominciava a farmi alzare la verga. Sdraiati sul letto cominciai io a farmi avanti, cominciando a fare scorrere le mie mani sulle loro gambe, loro intanto limonavano ed io cominciavo a soffermarmi molto vicino alle parti intime....vedevo lei che cominciava a divaricare le gambe e lui che metteva in mostra un gran bel cazzo...le loro lingue continuavano ad intrecciarsi, erano seduti sul letto, io davanti a loro, cominciai a leccare le loro gambe alternativamente. A loro piaceva, ad un certo punto lei, presa la mia nuca e la spinse verso il cazzo di lui...questo fu un gesto talmente porco che in pochi secondi anche il mio cazzo sfoderava una bella erezione...Leccai dapprima la cappella di lui e con la mano mi avvicinavo alla passerina di Dalia, umida ed invitante.<!-- /1013617/Annunci_300x250 --> googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1493738170950-0'); }); Sputai sul cazzo di Nicola ed inizia un bel lavoro di bocca che lui apprezzava mentre si godeva le tette di Dalia, con la mano intanto io esploravo la fichetta di Dalia che si faceva sempre più aperta e desiderosa di accogliere calibri per più importanti rispetto alle mie dita. La mia pompa continuava, era proprio un bel cazzo profumato, lungo e liscio. Poi lei mi tolse da quella pompa che cominciava a dare i suoi frutti...mi ero già gustato un po' di pre-cum, e forzò la mia nuca tra le sue gambe e con la sua mano ...
«12»