1. La vacanza della lussuria - 3° giorno


    Data: 08/02/2019, Categorie: Voyeur Autore: Killingmoon, Fonte: EroticiRacconti

    Terzo giorno. Mi sveglio nel letto e sono solo. È buio. La testa mi fa male e mi giro nel letto ripensando al sogno fatto. Ma l'odore di sesso nelle lenzuola non mi lasciano dubbi, non ho sognato. Infatti Non è il mio letto, il nostro letto. C non c'è e neppure Giorgio e Nicole. Mi alzo, nudo, apro le finestre e la luce mi acceca. Vado in bagno e mi butto acqua fredda in faccia per svegliarmi. In cucina tre tazzine sporche e la macchinetta del caffe sul fornello spento. Per terra ancora il tubino nero di C e lo strap-on sul divano mi da conferma che non mi sono sbagliato, quello successo ieri sera è tutto vero. Un biglietto sul tavolo. Lo leggo: "Buongiorno amore mio, Dormito bene? Noi ci siamo alzati e, visto che russavi ancora, non abbiamo avuto il coraggio di svegliarti. Comunque noi siamo andati al mare (nella zona nudista !!!) Sul fornello c'è il caffè. Quando vuoi, se vuoi, ti aspettiamo la. Un bacio C. "Bene" mi dico poco convinto mentre bevo il caffè freddo. Prendo le nostre cose e vado nel nostro bungalow. Trovo un paio di pantaloncini, me li metto e mi incammino. Passo dal cancello dove si avverte dell'inizio della zona naturista e vado al bar. Ordino un caffè, possibilmente bevibile, non come l'acqua sporca bevuta prima. La barista, una ragazza in carne tutta nuda mi dice che può servire solo naturisti quindi.... "Ok.... scusa...." dico mentre mi abbasso i pantaloncini. "Adesso fammelo....il caffè intendo" diventando subito rosso dalla vergogna per aver forse fatto ...
     una gaffe. Ride. Il caffè è buono e mentre lo bevo guardo la spiaggia cercando C. Che non vedo. Inizio a preoccuparmi. "Ma dove si sarà cacciata?" Poi uno strano pensiero mi fa sorridere amaramente "cioè adesso vuoi farti credere di essere geloso quando fino a sei ore fa l’hai fatta vedere nuda a tutto il paese, hai lasciato che chiunque la toccasse nelle parti più intime, te la sei fatta scopare in tutti i modi da uno sconosciuto? " Sorrido mentre mi sto eccitando di nuovo. Saluto la barista e parto per vedere di trovarla. Cammino lungo la spiaggia che è piena di naturisti attempati; grinze e tette cadenti su passere spelacchiate la fanno da padrone. Poi passo dopo passo l'età inizia a calare. Come stessi camminando a ritroso nel tempo le grinze scompaiono, le tette si fanno più sode, i cazzi più tonici. Inizia ad essere anche più gradevole alla vista la folla di bagnanti, ma di C nessuna traccia Cammino ancora. La folla si dirada. Qualche coppia giovane in disparte che prende il sole e i passeggiatori da battigia. Poi una voce mi chiama: "ehi M!" Mi giro verso il mare e vedo questa ragazza controluce che mi saluta. Mi fermo e mi viene incontro. È Claudia, la receptionist, nuda, che correndo mi viene incontro. "Ciao, anche tu qui?" "Si, quando ho la pausa lunga vengo a rilassarmi un po'...e oggi faccio il turno del pomeriggio. Tu? Vai da tua moglie?" "Si..., cioè speravo di trovarla qua ma non l'ho ancora vista... dovrebbe essere con..." "I de Luca...Giorgio e Nicole.... si ...
«1234...7»