1. Dopo la festa


    Data: 10/02/2019, Categorie: Sensazioni, Etero, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Cazzo non avrei dovuto bere così tanto. Non sono ubriaco ma neppure al mio 100% e guidare un'auto ora non mi sembra una grande idea.Fortunatamente abiti qui vicino e mi hai offerto il tuo divano. Dobbiamo fare piano però, sono le cinque del mattino e tua sorella minore sta già dormendo.Mi mostri velocemente l'appartamento mentre cominci a slacciarti il vestito che indossi... sapessi quanti ragazzi avrebbero voluto farlo stasera. O forse lo sai benissimo. Chissà cosa ti passa per la testa. Fra un paio d'ore devi alzarti e non puoi perdere altro tempo, mi dai un bacio della buonanotte sulla guancia ma dannatamente vicino alle mie labbra e vai a dormire, lasciandomi solo. È completamente buio, mi addormento velocemente.Mi sveglio con un bacio sulle labbra e una lingua che cerca la mia... dannazione non sapevo mi volessi, avrei fatto la prima mossa molto tempo fa altrimenti, non mi sei mai stata indifferente. Non posso muovermi perchè sei seduta sul mio petto, afferro saldamente il tuo culetto sodo e ti bacio appassionatamente. Sono abbastanza sicuro che tu sia completamente nuda, piccola puttanella.Sfreghi la tua fighetta contro i miei pantaloni mugolando... sentirti così vogliosa nel buio mi rende solo sempre più eccitato e sempre più duro. Mi togli la maglietta leccandomi i capezzoli e carezzandomi il petto. Nella mia mente ti ho già scopata un paio di volte, ma sei tu che hai in mano il gioco e devo accettarlo.Finalmente decidi di liberare il mio cazzo, lo seghi lentamente ... un paio di volte prima di indirizzarlo verso la tua fighetta. Sei così bagnata che non ho problemi a scivolare dentro di te, la sensazione di caldo attorno alla mia erezione mi fa impazzire. Sfreghi il tuo seno prosperoso contro il mio petto, risalendolo per un bacio fugace e per mordicchiarmi il collo... sono talmente eccitato che dolore e piacere si mescolano. Ti mordo pure io, ho la sensazione che ti piaccia. Probabilmente sarà visibile domattina ma non mi importa.Cominci a cavalcarmi dando un ritmo forsennato che faccio fatica a tenere con le mani sui tuoi fianchi. Vuoi finire in fretta, continuando così otterrai sicuramente quello che vuoi. Improvvisamente però ti sfili lasciandomi insoddisfatto, mettendo la fighetta sulla mia faccia. Afferrandoti comincio a scoparti con la lingua, tintillando il tuo clitoride di tanto in tanto.La tua testa scende sul mio cazzo, inghiottendolo; sei stupenda, è magnifico. Il ritmo del tuo pompino e quello delle mie leccate si sincronizza ma è difficile da mantenere. Con te però non ci si annoia, ti sento squirtare e a questo punto non ce la faccio più neanch'io a trattenermi. Ti sento ingoiare il mio sperma fino all'ultima goccia, ripulisci la mia asta mentre io assaggio i tuoi fluidi. Ti alzi, mi baci dandomi un fazzoletto per pulirmi la faccia e te ne vai. Va bene così, ci sarà tempo per parlarne, mi rivesto e mi addormento soddisfatto.Mi sveglio, sei seduta al tavolo bevendo un caffé. La tua bionda sexy sorellina è alla tua sinistra che ...
«12»