1. Sogno di una notte di mezza estate...


    Data: 10/02/2019, Categorie: Prime esperienze, Autore: geminimax, Fonte: Annunci69

    carne. Lui spinge in alto il bacino sollevandolo. Un attimo dopo le mie labbra sono chiuse a ventosa intorno a quel sangue pulsante e lo sto succhiando mentre la saliva mi cola dagli angoli della bocca. Vedo il folto cespuglio della sua peluria alla base del cazzo, vedo la sua uretra gonfia come un cordone che risale tutta l'asta, vedo le grosse vene sfumate di verde sul dorso e il viola dei capillari che avvolgono quella carne come una rete, vedo il suo scroto peloso e turgido adagiato sul materasso. Chiudo gli occhi e vengo sopraffatto dall'odore che sale dal pube che si fonde con il sapore del suo liquido prespermatico che si mischia alla mia saliva. Lo tengo in bocca, lo succhio, lo bacio, lo lecco e mi tocco mentre lui mi guarda e ogni tanto rovescia la testa all'indietro soffocando un gemito. Stiamo attenti a non far rumore. Ad un certo punto mentre mi continuo a toccare sento uno stimolo nuovo, come se dovessi far pipì. Non voglio pisciarmi in mano, sul letto, per terra. Quindi mi alzo e vado nel bagno e rimango in piedi davanti alla tazza con le mani appoggiate di fronte a me sul muro in attesa di questa pipì che nn viene mentre il cazzo comincia a perdere turgore. Ancora non sapevo e per molto tempo non saprò che se avessi continuato a toccarmi, lungo la mia uretra sarebbe salito come lava un torrente di liquido lattiginoso, perlaceo, caldo e profumato che eruttando mi avrebbe procurato spasmi e deliquio e pace. Dopo diversi minuti, deluso e confuso e vergognoso torno in camera. Lo trovo ricomposto. Non mi guarda, non mi parla. Raccolgo le mie mutande imbarazzato e mi infilo sotto le lenzuola senza rimetterle. Dai, dormiamo che è tardissimo e domani non ci reggeremo in piedi. Buonanotte. Buonanotte. Buio. .
«12»