1. Rimorchio americano


    Data: 11/02/2019, Categorie: etero, Autore: grillino, Fonte: EroticiRacconti

    Genova non è come Roma, Firenze o Venezia…i turisti vengono e vanno via dopo pochissimo tempo. Io e il mio migliore amico Marco, tempo fa avevamo voglia di rimorchiare delle turiste, non aveva importanza la nazionalità, purchè giovani e carine. La tipologia era le classiche americane del college in ferie, o delle tedeschine o inglesine in viaggio premio…La nostra età adulta e affascinante e la conoscenza della città ci avrebbero aiutato! Giriamo per la città all’ora dell’aperitivo, scanzonati ma attenti alle occasioni. In piazza fontane marose scorgiamo un paio di ragazzine, sui 20 anni, una di colore ed una biondina, entrambi magre, con seni piccoli ma ben torniti, viso acqua e sapone, capelli lunghi e vestitini estivi leggeri…le classiche teen-ager americane! Le adocchiamo, ci avviciniamo e con due battute le agganciamo. Io e Marco parliamo un po’ d’inglese, ma le due ragazze sono affascinate dalle nostre battute e dall’offerta di guidarle per i luoghi caratteristici di Genova. Giriamo per il centro storico, le ragazze si fidano molto, sono aperte…gli offriamo svariati super alcolici, birre e bevono come spugne! E’ ormai sera tardi, ci offriamo di accompagnarle nel B&B dove dormono…le due ragazzine si guardano ammiccanti e sorridono: hanno le stesse nostre intenzioni! Saliamo nel loro appartamento, hanno una stanza con due letti singoli, apriamo altre birre che abbiamo comprato, beviamo e ascoltiamo musica…mi avvicino alla ragazza di colore, Jane, una piccola antilope ... africana, gambe sode, manine agili e eleganti, due labbra ben carnose tipico delle negre, capelli rasposi lunghi e neri…mi eccito da morire. Le prendo la testa e la bacio sulla guancia, leggero, lei scherza e si scosta ma non è convinta…la riprendo e la bacio in bocca, con la lingua…la sua saetta impacciata dentro la mia bocca, esita, mi ribacia, le mordo le labbra…lei ride…è ubriaca! Marco fa lo stesso con la biondina, Sarah, anche lei ubriaca persa si scosta ma poi accetta il bacio. Iniziamo una bella limonata entrambi, le due ragazze si lasciano andare, iniziamo a far muovere le mani sui loro corpi, le tocchiamo sui piccoli ma turgidi seni, le infiliamo sotto i vestiti e sentiamo i capezzoli duri e a punta…i nostri cazzi sono gonfi nei pantaloni…entrambe le ragazze mettono le loro manine sui nostri pacchi e li strizzano…sono impacciate ma sanno quello che vogliono! Ogni coppia si mette sul propri letto, seduti, le ragazze si fanno infilare le nostre mani tra le cosce…la mia negretta ha la fichetta in fiamme, è bagnatissima…le infilo dentro un dito e la masturbo leggermente, lei salta su di me eccitata…mi succhia le labbra e la lingua…mi lecca le orecchie come un serpentello…mi slaccio i jeans e tiro fuori il mio pisello, alla sua vista Jane si getta su di lui ingoiandolo come una cagnetta affamata! Non ero mai stato con una negra, ed è vero che le loro labbra sono fantastiche! Jane inizia un pompino favoloso, succhiandomi tutto il cazzo con una voglia immensa e con due labbra ...
«123»