1. Xtina


    Data: 08/03/2019, Categorie: Sensazioni Etero Cuckold Trio Dominazione Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Era molto tempo che non sentivo Cristina.Ci eravamo messi assieme ai tempi del liceo fino alla fine dell’università, poi pochi mesi dopo l'inizio del suo Master negli Usa le cose fra noi cambiarono e dopo quasi 10 anni di fidanzamento, mi lasciò improvvisamente dandomi solo vaghe spiegazioni al telefono.Non la vidi mai più, nonostante volessi raggiungerla a Boston per poterle parlare di persona.Non rispondeva al telefono, nè alle lettere. Al suo ultimo indirizzo risultava irreperibile, ed anche la sua famiglia, nonostante fosse completamente sconvolta dalla situazione, non era in grado di darmi spiegazioni, né, avendolo promesso solennemente alla figlia, informazioni.Fu un periodo terribile e solo alcuni anni dopo, per caso, seppi che si era trasferita a Londra, ma un po' per l'orgoglio ferito, un po' perché non avrei saputo che cosa dirle, mi ripromisi di non cercarla mai più.Ogni tanto mi chiedevo che fine avesse fatto.Specialmente in quei periodi di solitudine nei quali si cerca di ripensare alle storie più belle per capire come mai sono finite...E quando sul computer vidi un messaggio a suo nome, rimasi di sasso!“Caro Massimo,Spero che tu stia bene e che l'indirizzo mail che ho trovato sia ancora valido.La settimana prossimo sarò a Milano.Vorrei tanto rivederti per una cena e due chiacchiere da vecchi amici.Ci riusciamo?Io arrivo il 19 e mi fermo per qualche tempo.Fammi sapere i tuoi impegni.Chicca”Dopo un momento di perplessità mi accorsi di essere felice di sentirla, ...
     nonostante tutte le amarezze del passato: le inviai i miei nuovi numeri di telefono e concordammo la data.Quando ci frequentavamo era davvero una bella ragazza, alta oltre 1.70, bionda naturale, con un corpo snello ed atletico ed una terza abbondante di seno, in grado di mettere in dubbio l'esistenza della forza di gravità. La perfetta ragazza di ottima famiglia, sempre vestita con gusto e molto curata.Ma a parte questo, a parte il piacere di vedere una delle persone più importanti della mia vita, riapparire dopo quasi 10 anni di lontananza, avevo anche altri pensieri.Quando ci eravamo conosciuti eravamo vergini ed innocenti, adesso eravamo due trentaduenni.Io avevo un matrimonio alle spalle, naufragato dopo un paio d'anni per noia, più che altro; avevo visto morire mio padre, ero diventato un uomo.E lei?Era diventata una donna, certamente, ma che donna?Pudica, ma appassionata, come quando ci conoscevamo?Quando ci eravamo lasciati per molti mesi non potevo nemmeno pensare di fare sesso con un'altra. Lei era tutto.Ed ogni volta che pensavo a lei, e alla sua fuga improvvisa, immaginavo che si fosse innamorata di un altro, che in quel momento, in quel preciso istante si facesse scopare da un estraneo, che donasse a lui la sua intimità, anzi, a lui, agli altri; mi partivano fantasie erotiche di ogni genere, ma sempre con lei come protagonista. Lei che si scopa uno, lei che glielo succhia, che lo mette fra le tette e si fa venire in faccia, in bocca, lei che offre il culo al primo ...
«1234»