1. STORIE IGNOBILI


    Data: 12/03/2019, Categorie: Incesti Cuckold Saffico Dominazione Gay / Bisex Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    IL LUNEDI' DELL'ANGELO (Gita a Pasquetta)Buongiorno Educatore , sono un suo lettore e voglio parlargli di me e di mia moglie , scrivendogli di un episodio accadutoci realmente qualche anno fa e che ora ci sta cambiando la vita.Glielo confido sperando che lei , con la sua capacità lo trascriva e lo renda pubblico e presentabile narrandolo .Lorenzo.Questa è una storia vera capitata a mia moglie , a cui io involontariamente ho assistito nascosto e impotente alla sua violenza sessuale , incapace di intervenire , ma restando allibito ad osservare eccitato che si consumasse.Osservare lo stupro della propria moglie, della donna che si ama, della compagna di una vita è qualcosa di molto perverso, ma anche ricco di emozioni eccitanti che non pensavo di provare nel vederla presa con brutalità da un 'altro.Io e Anna (mia moglie), siamo sempre stati e siamo ancora , una coppia molto affiatata e seria che si vuole ancora molto bene e si rispetta a vicenda.Lei ha 46 anni e io 51, abbiamo due figli , maschio e femmina studenti universitari.L'episodio che confesso ,è accaduto inaspettato nella nostra vita e mi ha portato nel tempo a considerare la mia signora in modo diverso dal modo con cui la pensavo .Mia moglie fu presa all'improvviso o meglio aggredita da uno sconosciuto, senza che se l'aspettasse e potesse reagire , con brutalità , un vero e proprio sopruso , che forse sarebbe meglio chiamare con il suo vero nome... violenza sessuale.Tutto iniziò un paio di anni fa , il giorno di ...
     Pasquetta o meglio del Lunedì dell'Angelo come lo chiamiamo noi ; come si usa in molte parti d'Italia , i nostri amici organizzarono una scampagnata con merendino , sulle alture Savonesi .Chi aveva organizzato , pratico dei posti , ci portò in un luogo meraviglioso , una grande radura in mezzo agli alberi e alla selva mediterranea ,dove poter fare un picnic sull'erba sotto i primi soli primaverili , in uno di quei luoghi affascinanti ancora in grado di sorprendere.Un posto dove si stava d'incanto, tutto era bello, la pace e la tranquillità regnavano sovrane e una varietà di colori avvertivano la presenza della primavera, tutto era fiorito e si era contornati dal verde della vegetazione e dal profumo della campagna.Ci eravamo organizzati e tra tutti avevamo portato l'occorrente per il pic nic, piatti, posate , coltelli e bicchieri di plastica , una coperta vecchia da stendere a terra per sedercisi sopra , bibite e del buon vino e anche un thermos per mantenere il caffè caldo.Per pranzo, bistecche e salsicce da fare alla brace , panini, frittate, torte e un primo piatto freddo di insalata di riso e infine per divagare , la radio , un pallone e le carte da gioco .Naturalmente vista la bellezza del posto , non eravamo soli , c'erano altri gruppi di persone che conoscevano il luogo e facevano il loro merendino come noi , famiglie con ragazzi , coppie , gitanti e altri gruppi che festeggiavano all'aria aperta e noi non eravamo da meno e ci divertivamo con la nostra compagnia .Era un ...
«1234...10»