1. Con mie sorelle


    Data: 14/03/2019, Categorie: Incesti Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    senza mai parlare una dell'altra in un accordo tacito che sembrava perfetto, ma forse per la stanchezza o forse per la voglia di trasgredire ulteriormente mi venne di fare una battuta.“Certo che siete proprio diverse!”Sandra fu la prima a rispondermi e parlammo per qualche minuto delle differenze fra le loro due.Gaia non amava andare a ballare e tanto meno sembrava molto interessata ad evidenziare ed esporre il suo fisico. Se avesse preso qualcosa di Sandra, che sapeva esporre e vendere bene la sua immagine, probabilmente avrebbe avuto la fila dei maschi fuori dalla porta.“Sapete fare bene solo una cosa...” dissi e mi fermai perché le vidi arrossire entrambe. Dop alcuni istanti proseguii “Ma davvero non ne parlate fra voi?” fingendomi anche sorpresaSapevo che provavano imbarazzo reciproco nel mostrare i loro corpi e nel parlare della loro intimità. Ciò lo ritenevo divertente.Sostenni che Sandra prendeva l'iniziativa molto facilmente e che Gaia era più disinibita di quanto non volesse far credere.Mi venne da dire anche “Dovremmo provare a farlo tutte insieme qualche volta”Sandra la buttò sullo scherzo ma Gaia guardava la sorella seriamente in attesa di conoscere la risposta“Dovresti sapere che per me il farsi vedere nude non è come mostrare un quadro ma siccome siamo tutte donne e sappiamo come siamo fatte, farlo tra sorelle … potrebbe essere pericoloso”“Beh! Quel che facciamo niente è giusto. Perciò, quando volete, non dovete far altro che entrare in camera mia”La mia ...
     attesa non delusa e non dovetti aspettare molto. Era la sera prima che i nostri genitori tornassero da breve viaggio. Quella sera stessa, mentre leggevo qualcosa sul mio tablet stesa sul letto, le vidi entrare nella mia stanza con atteggiamento da complici, guardandosi in faccia e tenendosi per mano. Tolsi le cuffie, poggiai il tablet e mi rivolsi verso di loro, come ad attendere qualche parola ma da parte loro non ne arrivarono ma Sandra agì sedendosi sul letto al mio fianco, abbracciandomi e baciandomi con passione.Mi lasciai andare e vidi che anche Gaia si era avvicinata e stesa sul letto. Lasciai le morbide labbra di Sandra e mi voltai a baciare leggermente Gaia. Guardandoci in faccia scoppiammo a ridere per qualche istante. Poi iniziò il vero divertimento.Continuammo a baciarci scambiando le nostre lingue nelle bocche, ci baciammo anche in tre. Era bellissimo e già io ero eccitata. I nostri baci si protrassero per molto tempo e non si limitarono alla bocca ma anche al collo, agli occhi, alle spalle ed alle tette.Infine Sandra, stesa sulla schiena a gambe aperte, mi aveva offerto la sua fighetta completamente depilata. Gaia mi guardava e mi ha accompagnato baciandomi a leccare quel sesso. Sandra si dimenava e si toccava le cosce e le tette; sotto lo sguardo attento di Gaia la leccavo avidamente e lei gemeva per il piacere che ne aveva. Sandra amava il sesso orale ed io ero ben felice nel praticarle questa forma di piacere. Gaia avrebbe potuto attendere il suo turno e su ...
«1234...7»