1. Ho scoperto quanto mi piace 1^ parte


    Data: 15/03/2019, Categorie: Tradimenti Autore: RossoRossana, Fonte: EroticiRacconti

    Questo è il racconto di come ho scoperto quanto mi piace il sesso,con il mio primo e indimenticabile amante. Ma cominciamo dal principio,da quello che ero sempre stata:una ragazza goffa,insicura,nonostante il matrimonio,la maternità,ho sempre detestato il mio corpo (sono sempre stata molto in carne),a volte avevo problemi anche a spogliarmi davanti a mio marito. Nonostante le mie insicurezze ho sempre avuto molto curiosità verso il sesso,anche perché la mia esperienza si limitava a mio marito,ma non avevo mai considerato di poter avere altre esperienze. Molte sere restavo fino a tardi al pc curiosando su siti hot.Mi piaceva guardare video lesbo e doppie penetrazioni e mi eccitavo molto,per la gioia di mio marito con cui poi nella notte al buio facevo l'amore. Il sesso tra noi è sempre stato piacevole,ma niente di eccezionale o almeno era quello che pensavo,anche se,complice le mie fantasie,andava in po' meglio . Eppure mi mancava qualcosa;forse avere un altro figlio mi avrebbe appagata pensavo,ma il destino non è stato clemente con me per ben due volte,la seconda molto pesante e dolorosa da metabolizzare,oltre che una lenta ripresa fisica,avevo rischiato di morire cazzo! Mi sono rifugiata nella lettura,letture leggere,avevo già letto le famose Sfumature senza troppi entusiasmi,e mi imbattei nel primo volume di Irene Cao "Io ti guardo".Lo trovai bellissimo,emozionante,quelle emozioni che avrei voluto vivere anch'io e divorai gli altri due della trilogia durante la ...
     convalescenza. In questo periodo cominciai a curiosare in alcuni social dapprima in maniera maliziosa,quasi scherzosa poi cominciai a prenderci gusto:misi delle mie foto e con grande sorpresa furono molto apprezzate e cominció una serie di amicizie virtuali,scambio di foto,sesso virtuale,telefonate erotiche. Era tutto nuovo,intrigante,e io che mi ero sempre sentita orribile mi scoprii desiderabile anche non essendo perfetta. Il mio corpo cominciava a riprendersi e avevo sempre più voglia di piacere estremo,di orgasmi che si leggono sui libri,di storie da film. E poi tra tanti conobbi lui,più grande di me di qualche anno,cominciammo conversazioni simpatiche e maliziose,spinte,in fondo se eravamo li era x questo. La cosa andò avanti così per un po'come era stato con gli altri ma c'era qualcosa di speciale in lui,qualcosa che scoprii poco dopo quando le nostre conversazioni virtuali non ci bastarano più e ci sentimmo al telefono. La sua voce calda aveva un bell'accento veneto,ero sempre più interessata a lui e lui a me.Mi chiese se avevo voglia di conoscerlo davvero,io ne avevo voglia ,la situazione era intrigante, non mi era mai successo niente del genere,ma avevo timore di incontrare qualcuno conosciuto così.Non sapevo nemmeno che faccia avesse!! Così lui mi propose di continuare la conoscenza così,in maniera virtuale,magari vedendoci con Skype,mandandomi le sue foto e così fece. Mi mandò una sua foto,vidi il suo viso per la prima volta,i suoi occhi,il suo sorriso,eh...wow...fu la ...
«1234»