1. La mia cugina


    Data: 15/03/2019, Categorie: Incesti Autore: danielelonghi, Fonte: EroticiRacconti

    Ciao sono Daniele (18 anni) questo è il mio terzo racconto. Oggi io la mia famiglia andiamo a trovare i miei zii che abitano in Piemonte. Il viaggio passa tranquillo e durante quel tragitto tutto mi sarei immaginato tranne quello che mi sarebbe successo nel pomeriggio. Arriviamo a casa degli zii e salutiamo mia zia, mio zio e soprattutto mia cugina Catia. Catia ha 20 anni non è molto alta ma è molto magra, capelli castani lunghi e mossi e due occhi verdi smeraldo. Inoltre ha un fisico che parla da solo: una terza abbondante e un culo perfetto e sodo. La mattina passa veloce: parliamo della nostra vita, di come va la scuola, il lavoro etc etc... Dopo un pranzo abbondante i miei genitori e i miei zii decidono che sarebbero andati al centro commerciale che si trova a 5 km dalla loro casa. Io dico loro che sono stanco (in effetti è vero) e che sarei restato a casa. Mia cugina allora decide che mi avrebbe fatto compagnia. Mi vado a sdraiare sul divano e la stanchezza ha il sopravvento e mi addormento (d'altronde era dalle 5 che ero in piedi a causa del viaggio). Dopo un'oretta apro gli occhi e inizio a sentire dei gemiti provenire dalla camera di mia cugina. La porta è socchiusa e inizio a sbirciare: vedo mia cugina darci dentro con un dildo rosa e intanto si tocca quegli splendidi capezzoli. La sola vista provoca in me una grande erezione cosi tiro fuori il cazzo dai pantaloni e comincio a toccarmelo mentre con l'altra manotiro fuori dalla tasca il cellulare per scattare delle ...
     foto alla mia cugina porca. schiaccio il pulsante della fotocamera e CLICK!! Mi ero dimenticato di togliere il flash. Mia cugina se ne accorge e chiude istintivamente le gambe e cerca di coprirsi le tette. io resto li con in mano il cellulare e con il cazzo di fuori. Catia-Mi stavi spiando eh? Ti piaccio? Mi faccio coraggio. O la va o la spacca Daniele- Catia lo sai che sei bellissima. Ho sempre sognato di vederti nuda e oggi mi si è presentata l'occasione. Catia- E hai pensato anche di farmi qualcosa? Mi dice con uno sguardo da vera cagna. io divento rosso e gli rispondo con un si tremolante. lei mi fa il gesto di avvicinarmi a lei e io non me lo faccio ripetere due volte e mi sdraio accanto a lei. stavolta è mia cugina a prendere l'iniziativa. Inizia a baciarmi e mi offre la lingua mentre con la mano inizia a farmi una sega. Io faccio scorrere la mia mano e gli tolgo il dildo. Al posto del dito ora Catia ha dentro due mie dita che vanno su e giu e inizia a ansimare. Smette di baciarmi e appoggia la bocca sul mio cazzo. Mi lecca la cappella mentre con l'altra mano mi tasta le palle. Lo mette in bocca tutto e comincia a succhiarmelo. Io la prendo per i fianchi e la faccio accomodare sopra di me. Iniziamo un bellissimo sessantanove io che lecco sia l'ano che la figa e lei che lecca sia la mia asta che le mie palle finche non veniamo entrambi. Catia- Vado a pulirmi perche non voglio baciarti con la bocca piena di sborra. Intanto te segati e fattelo tornare duro che ho voglia. Io ...
«12»