1. Guai col telefono


    Data: 15/03/2019, Categorie: Tradimenti Autore: gonghi, Fonte: Annunci69

    Franca che mi chiede se sua moglie è ancora li e se posso passargliela al telefono. Gliela passo e, mentre lei dice al marito che stava per chiamare mentre ha squillato il telefono, io, da dietro, le afferro le tette e gliele strizzo tra le mani. Lei mi blocca subito, scostandosi, e dicendo al marito che avrebbe chiamato e poi sarebbe tornata subito alla ditta. Chiuse il telefono e mi disse che non sapeva cosa le fosse successo poco prima e che era meglio se se ne fosse andata immediatamente prima di commettere un errore madornale. Io però ero troppo eccitato e, afferrandola per un braccio, la feci girare dandomi le spalle e,facendola chinare in avanti sopra la scrivania, le infilai la mano tra le cosce andando a toccarle le mutandine fradice dei suoi umori. Franca cercò di stringere le gambe ma io, con le mie di gambe, le impedivo di farlo e, acchiappando il bordo delle mutandine, le strappai e sollevandole la gonna le infilai un dito nella fica facendola godere immediatamente. A quel punto lei allungò la mano dietro e mi carezzò il cazzo da sopra i pantaloni e voltando la testa verso me mi disse di liberarmi dei vestiti e di scoparla in fretta prima che il marito potesse sospettare per il ritardo. Non me lo feci dire due volte e abbassati i pantaloni e le mutande le infilai il cazzo tutto in una volta facendola gridare di andarci piano che il marito non era così ben fornito e per di più era da un pò che non se la scopava. Io continuavo a pistonarla e guardandola non ...
     riuscivo a capire come il marito non le saltasse addosso appena poteva : 35/40 anni, mora, alta 175 cm., una quarta bella soda con capezzoli come dei ditali, un culo a mandolino che si tiene su da solo e due gambe ben tornite, ma soprattutto una figa bollente che abituatasi alla dimensione del mio cazzo cominciava a risucchiarlo avidamente. Stavo pensando a tutto questo ben di dio quando squillò nuovamente il telefono. Franca rispose immediatamente riconoscendo il numero del marito mentre io mi bloccai col cazzo dentro la sua figa. Sentii che diceva al marito che aveva chiamato per il guasto e che la avrebbero contattata fra pochi minuti per la conferma dell'intervento in giornata, e, mentre diceva ciò, cominciò a muovere il bacino ricominciando a scoparsi da sola. Chiuse il telefono dicendo al marito che tra poco sarebbe "venuta". Mi disse di accellerare che doveva andare via ma io mi fermai e le sfilai il cazzo dalla figa.<!-- /1013617/Annunci_300x250 --> googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1493738170950-0'); }); Stava per protestare quando le infilai la punta nel buchetto posteriore e afferrandole le tette la tirai indietro facendole entrare la cappella nel culo. Gridò come una pazza di fermarmi che li non lo aveva mai preso ma io imperterrito continuai a spingere finchè il mio cazzo non sparì del tutto dentro il suo culo lasciando fuori solo le palle. Franca gridava sempre meno e sempre più muoveva il culo avanti e indietro. Venne altre due volte nel ...