1. Sara, mia nipote


    Data: 12/04/2019, Categorie: Incesti Autore: Geppix99, Fonte: Annunci69

    Sono sposato da oltre 23 anni e da poco ho passato i 50. Ho una fantastica moglie ed ho due figli maschi, uno di 19 anni ed uno di 17, due bravissimi ragazzi. Viviamo in una grande città emiliana in un condominio di 6 unità e dall’altra parte della nostra via abitano in una villetta i miei cognati (la sorella di mia moglie e suo marito), che hanno due figlie, Sara di 18 anni e Silvia di 15. Vista la vicinanza e l’ottimo rapporto con loro ci siamo sempre frequentati e spesso siamo andati in vacanza insieme. Silvia ha un visino dolcissimo ed è fisicamente ancora una ragazzina mentre Sara è una bellissima ragazza, mora, occhi azzurri ed un fisico da paura, alta 170 cm, terza di seno con un culo da favola, tonificato da anni di danza. E’ una ragazza molto estroversa ed abbiamo sempre avuto un rapporto particolare che la portava ogni tanto a sedersi sulle mie gambe o a girare mano nella mano come due fidanzatini, anche in presenza delle nostre famiglie, ma nulla di più. Per me era la figlia che non ho mai avuto. Una sera di fine giugno, insieme ad altre famiglie, dovevamo andare ad una sagra di pesce in un paese a circa 15 chilometri da casa nostra. I miei figli erano fuori con amici e mia moglie era già andata con i cognati e Silvia. Una volta tornato da lavoro avrei preso Sara che era andata al suo allenamento di danza e li avremmo raggiunti. Quando sono pronto le mando un chattino e le dico di uscire che l’avrei aspettata in macchina. Mi risponde che è un po’ indietro e di ...
     andare a casa sua. Mi avvio un po’ arrabbiato, avevo capito che mi sarebbe toccato di aspettare.<!-- /1013617/Annunci_300x250 --> googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1493738170950-0'); }); Suono e mi viene ad aprire in accappatoio ed asciugamano in testa, al che capisco che la mia attesa sarà infinita. Mi siedo sul divano e mi metto a guardare il cellulare. Mi viene sete, le urlo che vado in cucina a prendermi dell’acqua, lei esce dalla sua camera con indosso solo un completino intimo blu, i capelli sciolti bagnati e mi dice che me lo avrebbe preparato lei. Rimango un attimo basito quando mi passa davanti, noto subito il perizoma che lascia vedere le forme del suo bellissimo culo. Per me lei era ancora mia nipote, non l’avevo mai pensata in versione donna che ispira sesso e la cosa mi turba un po’. Mi riempie il bicchiere e me lo passa. Quando si gira per preparare il suo, approfittando del fatto che mi ero seduto su una sedia e l’altezza era perfetta, ne approfitto per fare i raggi x al suo lato b. In quel momento si gira e mi chiede se mi piace così tanto guardarglielo. Non me lo aspettavo, ho un sussulto col braccio ed un po’ d’acqua mi cade sui pantaloni. Quando si gira sono viola in faccia, si mette a ridere e mi dice di toglierli che me li avrebbe asciugati con il fon, già preparato per asciugare i suoi capelli. Mi aveva già visto tante volte in mutande per cui non era un problema farlo nonostante la figura di merda. Mi slaccio le scarpe ed una ...
«1234...7»