1. Fantasie incestuose di un figlio #1


    Data: 13/04/2019, Categorie: Incesti Autore: Tab00man, Fonte: EroticiRacconti

    Mi chiamo Klaus, attualmente sono sopra i 30 e sono figlio unico. Ho scoperto la mi sessualità (I'm Gay) verso i 12 anni. Sono cresciuto in una casa dove mia madre è sempre stata una casalinga sessualmente repressa e mio padre un "padrone" con manie di controllo che a letto sembrava scopasse con le prostitute data la forza e la rapidità con cui lo facevano. Alcuni di voi si chiederanno come facevo a sapere che lei era sessualmente repressa e lui praticamente un "toro da monta"? Beh è semplice, le nostre camere da letto erano separate da un muro sottile perciò quando scopavano inevitabilmente sentivo tutto. Devo aggiungere una cosa, i miei scopavano di rado perché mio padre stava via di casa per mesi accusa del suo lavoro sulle navi. All'età di 13 anni, rovistando nel loro armadio, scovai una videocassetta. In un momento in cui ero solo in casa, feci funzionare la videocassetta, scopi così il mio primo film porno. Ovviamente vedendo quelle scene l'amichetto tra le gambe mi diventò duro, fu qui che cominciarono i miei guai! Proseguendo la visione della casetta, mi accorsi che uno degli attori protagonisti, assomigliava in modo impressionante a mio padre (non molto altro, capelli biondo cenere, fisico forte modellato dal suo lavoro). Lì la mia eccitazione si fece ...
     irrefrenabile, non resistetti e mi feci la mia primissima sega pensando a mio padre. Passarono i giorni, nel frattempo mi sentii molto in colpa per quei pensieri inappropriati, nonostante ciò ogni volte che ne avevo l'opportunità, mi masturbavo con quel video fantasticando che quello lì fosse mio padre. Divenne una vera ossessione, ancora di più visto che mio padre sta via per messi interi. Quando lui era a casa però, mi masturbavo in contemporanea con le loro scopate rumorose fantasticando di essere li' con loro, non riuscivo a controllarmi, era un pensiero fisso, avevo in mente solo una cosa, vedere di persona il suo sesso, lo spiavo ogni qualvolta andasse in doccia o a fare pipi (senza mai riuscirci), dovevo sapere a tutti i costi per poter fare un paragone con me stesso e con la fantasia che mi ero costruito col tempo, fantasia che ogni volta mi dava un grande piacere erotico. Quando non potevo avere accesso al film porno in questione, mi dilettavo col disegno per raffigurare mio padre nudo e con una mega erezione, potete immaginare quante seghe mi sia fatto! Non riuscì mai a vedere il sesso di mio padre dal vivo, potevo solo dare sfogo all'immigrazione quando girava per casa nudo con solo le sue mutande bianche che mi permettevano di intravedere le grosse gemme del suo scroto. 
«1»