1. Felicemente cornuto 6


    Data: 13/04/2019, Categorie: Tradimenti Autore: Cornuto87, Fonte: EroticiRacconti

    andrea.corna@outlook.it Mauro oltre ad essere un amante del sesso in generale era anche un appassionato fotografo. Durante gli incontri delegava sempre me per un fatto di ruoli, successivamente cominciammo a organizzare intere giornate con Ylenia protagonista del suo obiettivo in differenti location. Non sempre ero presente, mi contattava semplicemente dicendomi che la portava da un suo amico o semplicemente la portava nel suo villino al mare. I giorni a seguire ricevevo le foto tramite e-mail... A distanza di un anno la cartella "Ylenia" sul mio pc conta oltre 2000 scatti... Le foto variano dagli atti sessuali descritti a casa sua, a incontri in studi di avvocati suoi amici, dagli scatti a bordo piscina in costume a pose in auto di lusso... Ylenia era felice di poter sfoggiare il proprio corpo e si prestava al gioco con grande entusiasmo e partecipazione. Non di rado mi capita, sia da solo che con lei, di voler ripercorrere quello che abbiamo provato, rivivendo tramite quei scatti l'esperienza vissuta. Mi confessò inoltre che provava per Mauro un attrazione scaturita dal suo modo di fare dominante, ma mai avrebbe pensato di mollarmi perchè se aveva scoperto quei piaceri lo doveva solo a me. È venerdì, premetto che lei l'indomani non lavora io si per questo abbiamo detto a Mauro di organizzare qualcosa per domenica. Lui invece la chiama e le propone una cosa mai realizzata finora, ovvero di recarsi senza di me ma con lui da un suo amico che non conosciamo. Yle ha già ...
     accettato quando chiede il mio parere, lo sò perchè se non voleva avrebbe rifiutato lei stessa, quindi resto inizialmente spiazzato da questa richiesta perchè mi pareva chiaro che la cosa era piacevole fin quando la facevamo insieme, ora seppur fosse un tradimento diciamo "dichiarato" io non sarei stato presente per di più bloccato a lavoro. Sò anche che se le dicessi di non andare lei non andrebbe ma non voglio privarla/privarci di questa esperienza, quindi le dò il mio benestare curiose in fondo di scoprire anche la mia reazione al momento. La mattina dopo usciamo insieme, l'accompagno alla stazione, è bellissima come sempre, sotto il trench indossa una camicetta bianca scollata, una gonna a vita alta grigia e delle scarpe con tacco alto nere lucide... La bacio a stampo consapevole che tra non molto quelle labbra carnose avvolgeranno un pene di uno sconosciuto... Ancora una volta scopro che sono eccittato e non geloso o arrabbiato... Rientro a casa nel primo pomeriggio, sono parecchie ore che non la sento dopo che mi ha scritto che è arrivata alla stazione... Accendo il pc, video porno e sega obbligatoria pensando a lei... Provo un non sò che nello stomaco quando mi fermo a pensare che io sono a casa a masturbarmi sulla mia donna che è a farsi sbattere chissadove... Mi eccito e mi masturbo di nuovo, non posso, non riesco a farne a meno... Mi chiama quando stà per risalire sul treno che la riporterà casa... Vado a prederla e la bacio con passione senza proferire parola... Non chiedo ...
«12»