1. Vacanza in spagna


    Data: 13/04/2019, Categorie: Trans Autore: Fede81xx, Fonte: Annunci69

    Quello che sto per raccontare in parte è accaduto davvero, in parte è solo frutto della mia fantasia. I fatti risalgono a qualche anno fa, quando io e il mio migliore amico A. abbiamo deciso di fare una vacanza in Spagna. Io sono sempre stato un tipo molto timido, remissivo e imbranato con le donne. Lui , invece, il perfetto opposto, estroverso, brillante e un vero e proprio sciupafemmine. Anche fisicamente siamo molto diversi, io più baso, tratti del viso delicati, sedere femminile, lui invece molto più virile con i lineamenti decisamente maschili. Partiamo per la Spagna con l'intento di divertirci e di fare conquiste. Le giornate scorrono veloci tra mare, relax e nottate in discoteca. Lui ovviamente si da da fare facendo tante conquiste al contrario mio. Un pomeriggio, però accade un fatto che cambierà la vacanza ed anche il nostro rapporto di amicizia. Eravamo seduti nel letto in albergo, quando lui improvvisamente con un tono scherzoso ma non troppo mi dice: " Fede me lo fai un pompino?". Io a questa domanda mi bloccai e il mio viso diventò di mille colori.<!-- /1013617/Annunci_300x250 --> googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1493738170950-0'); }); Lui vide il mio imbarazzo, ma si avvicino a me e lentamente prese le mie mani portandosele sulle sue mutande.Io mi vergognavo tantissimo, ma lo lasciai fare. Sentivo la sua eccitazione crescere negli slip e la cosa non mi dispiaceva. Lui si fece sempre più audace e si tolse gli slip, per la prima ...
     volta lo vedevo nudo. Iniziai ad accarezzare il suo membro fino a quando lui mi fece piegare e me lo fece prendere in bocca. Era la mia prima volta, la vergogna e il piacere si fondevano in un vortice di emozioni, mi piaceva sentirlo spingere nella mia bocca. Lui mi teneva la testa e ansimava con gli occhi chiusi. Mentre succhiavo lui iniziava a darmi nomignoli al femminile del tipo puttanella, troietta, femminuccia, e più faceva così e più mi eccitava. Dopo averlo lavorato per diversi minuti con la lingua sentivo che stava per arrivare, lui lo tolse dalla bocca e mi riempi la faccia di schizzi. Rimasi sul letto sporca e sudata mentre lui si fece la doccia, da quel momento la vacanza prese una piega del tutto diversa e inaspettata. Dopo quell'esperienza iniziata per gioco, in cui per la prima volta ho assaggiato il sapore di un uomo, la vacanza con A. prese una piega del tutto diversa. Io ero ancora in stato confusionale e non riuscivo a guardarlo negli occhi, mentre lui era ancora più disinvolto e sicuro di sè. La mattina successiva lui è andato a mare da solo, mentre io sono rimasta in hotel a pensare a quello che era successo. Dopo qualche ora rientra in stanza con delle buste di negozi femminili e porgendomeli con un sorriso molto malizioso mi dice : " Questi sono per te Federica". Per la prima volta mi chiamò al femminile. Io rimasi come inebetita e rovistai nelle buste. C'erano un paio di autoreggenti, una minigonna, un top, un paio di sandali, una parrucca mora liscia e ...
«12»