1. Lo volevo io,se l'e'fatto lui


    Data: 14/04/2019, Categorie: Gay / Bisex Autore: Ano vulcanico, Fonte: EroticiRacconti

    Lo volevo io,se l'e'fatto lui! Ossia me lo volevo"spupazzare "io il mio migliore amico nonché coetaneo 18enne ed invece è stato violentato da mio Padre! Lo odio,è un Orco,che poi fa rima con "Porco"! Ma il mio rapporto col mio amico era assolutamente leale e di reciproca attrazione (sessuale da parte mia,solo amichevole la sua)! Stessa scuola,non ancora patentati giravamo entrambi in scooter,infinite sfide alla Play- St. ed infiniti abbracci di consolazione reciproci nei momenti bui! E tra questi si può decisamente annoverare lo spregevole atto sessuale a cui mio Padre lo ha costretto legandogli mani e polsi( o almeno così mi ha detto),solo che ora non ne vuole più sapere di venire a casa mia( come dargli torto?) e vuole rompere anche con me! Mi ha raccontato che un pomeriggio sul presto era venuto a cercarmi, ma io ero dovuto andare ad una visita medica a sua insaputa! Mio Padre gli ha aperto (inizialmente "solo"la porta) e gli ha detto che non avrei tardato più di tanto e che quindi gli conveniva restare ed aspettarmi!"Guarda,non telefonargli,non sprecare inutilmente la ricarica "! Gli disse, e lo fece accomodare sul divano!Poi gli disse di aspettarlo li,senza muoversi,lui ubbidì fiducioso! Tornò d'improvviso alle sue spalle cogliendolo di sorpresa,e lo immobilizzò legandolo con una corda,bloccandogli subito le braccia,quindi con del nastro ...
     gli tappò la bocca!Non le caviglie inizialmente,altrimenti non poteva denudarlo a suo piacimento! Una volta nudo gli legò anche le caviglie ed a questo punto legato come un salame lo rigirò di culo e cominciò a deflorare il suo ano( fino a quel momento illibato) e lo stantuffo'violentemente per molto tempo! Poi senza lasciare la "presa" agguantò il suo cellulare e mi chiamò per sapere tra quanto sarei tornato!Gli risposi dal portone,lo avevo appena richiuso e lui chiuse frettolosamente la comunicazione! Lo slegò velocemente ma senza togliergli il nastro dalla bocca dicendogli di non dire niente,almeno non ora senno' lo avrebbe violentemente percosso! Con un cenno della testa annuì,mentre lui lo rivestiva in fretta e furia! Suonai il campanello di casa e mi venne incontro lui con lo sguardo da cerbiatto ferito,e dietro di lui con fare premuroso mio Padre mi chiese: " Allora come è andata la tua visita medica?" Ed io risposi guardando negli occhi l'altro: "La mia visita è andata benissimo,ma occhio e croce,penso che lui sia un po' scosso,sarà Il caso che stavolta porti lui a visitarsi!" E richiudendoci la porta alle spalle,iniziò a testa bassa e vergognosamente a raccontarmi tutto nei particolari! Lo volevo io,se l'e' fatto lui ma io l'avrei fatto con amore e solo dietro suo consenso,ora penso di non avere più chances perché Orco fa rima con Porco ! 
«1»