1. Momenti...!


    Data: 14/04/2019, Categorie: Trans Autore: abeba, Fonte: Annunci69

    Ero sola a casa di mattina, mi ero presa un giornata di ferie dell’anno precedente (dovevo ancora finirle) per delle commissioni. In previsione c’era un viaggio alle Maldive col nostro gruppo di coppie affiatate, per cui mi serviva il passaporto e dovevo farmelo rinnovare. Beatriz non c’era, era andata via presto per andare dai suoi genitori, il papà era stato poco bene. Prima di uscire decisi di prendermi un po di tempo per me e per il mio corpo, cosi feci un bel bagno caldo, mi depilai per bene, spalmai la crema sul corpo e naturalmente mi eccitai un po. Rimasi in accappatoio, completamente nuda sotto di esso, e bevendo una buona spremuta d’arancio accesi la tv. Su Sky stavano proiettando “The Wolf of Wall Street” con Di Caprio, quindi mi distesi sul divano e avendone sempre sentito parlare – io non lo avevo mai visto – mi rilassai completamente. Il film è tra l’altro carico di erotismo per cui mi intrigava abbastanza. Mentre ero assorta dalla trama del film suonò il campanello di casa. “Uffa” sbottai tra me “Chi sarà mai lo scocciatore?” Alla porta c’era un ragazzo sui trentanni che subito mi saluto cordialmente aggiungendo: "Salve signora, disturbo, le volevo illustrare le nuove offerte gas e luce della rete nazionale." Io risposi: "No guardi non mi interessa..." "Ci sono stati degli aggiornamenti proprio di recente, se mi mostra una bolletta verifichiamo se ne usufruisce o meno." Soggiunse. Rimasi un attimo in trans poi lo feci accomodare in salotto dicendo: “Va bene, ...
     ma solo per 5 minuti, che devo uscire! Il tempo di bere un caffè se lo desidera anche lei”. Era davvero un bel ragazzo. Doveva essere in strada già da un bel po': era intirizzito dal freddo e aveva solo una giacca di panno blu con camicia e cravatta. Io ero ancora in accappatoio e sotto beh, non avevo nulla, ma in quel momento, in tutta sincerità, non ci pensai più di tanto. Bevemmo un caffè e mi illustrò i pro e i contro delle nuove tariffe che presentava. Non mi interessavano per cui ripetei: "Guardi, lei si è presentato qui parlando di aggiornamenti ed ora mi sembra proprio voglia farmi firmare un nuovo contratto con altro operatore". Intanto il film in tv continuava e alcune scene erano piuttosto eccitanti, tanto che lui buttava spesso l’occhio allo schermo. Poi disse: "Si lo ammetto, ma guardi non importa, facciamo così per farci aprire dalle persone che di solito ci snobbano in due secondi.<!-- /1013617/Annunci_300x250 --> googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1493738170950-0'); }); Ma lei è stata così gentile che... Lasci stare e grazie per il caffè..." Rispose. Lo stavo accompagnando alla porta quando, nell'incedere, l'accappatoio si aprì lievemente, lasciando intravedere il seno. Il ragazzo subito volse lo sguardo sul solco delle mie tette, si fermò all’istante e fece per aiutarmi a coprirmi. Le nostre mani in quel momento si sfiorarono ed una sensazione molto forte si fece spazio nella mia vagina, facendo stringere le gambe. "Lei è molto bella ...
«1234»