1. Famiglia con amante (capitolo 2)


    Data: 14/04/2019, Categorie: Tradimenti Autore: macchiettadiseta, Fonte: Annunci69

    CAPITOLO 2 I giorni che lo separano da sabato, per Giorgio, non finiscono mai, soprattutto le notti, rimane spesso sveglio con erezioni pazzesche a cui da sfogo solo con micidiali seghe poiché ha ricevuto l’ordine di non poter scopare con sua moglie e intende rispettarlo appieno anche se gli costa tanto. Finalmente, dopo lunghi interminabili giorni, il sabato tanto atteso è arrivato e come di consueto, passano prima a portare il figlio dai nonni, per poter fare la spesa con comodo, e poi si recano al centro commerciale. Giorgio è emozionatissimo, non fa che guardarsi intorno per vedere se c’è il sig. Antonio, ma quando lo vede gli viene comunque un tuffo al cuore e un inizio di attacco da panico, sa che ormai non si può più tirare indietro, le gambe gli diventano pesanti e avvampa di calore, una cosa è la fantasia un l’altra la realtà. Laura, guardandolo in faccia, gli chiede cos’abbia. - ma no, nulla, solo un colpo di calore. Qua dentro il centro hanno l’abitudine di mettere al massimo il riscaldamento. - ah ok, dai vai a prendere il carrello. Iniziano a girare per i vari reparti del supermercato fino a quando giungono al reparto frigo, dove ci sono gli yougurt, il latte, ecc di solito sempre con poca gente perché fa sempre freddo. Mentre sono li a scegliere quali prendere per il figlio, Giorgio si sente chiamare. - Giorgio, ma sei proprio te? Giorgio si gira con la faccia sorpresa - buonasera sig. Antonio, quanto tempo - eh già, anche io ho stentato a riconoscerti eri un ...
     ragazzino quando lavoravi per me quanti anni avevi 24, 25 una cosa così, giusto? - eh , sì, più o meno. - ah ma vedo che sei in compagnia di una bellissima donna per caso è tua moglie? Perché non me la presenti? - eh, sì, scusatemi lei è Laura, lui il sig. Antonio - molto piacere signora - piacere mio - avete anche dei bambini? Gli chiede Antonio rivolgendosi a Giorgio - certo, sì, uno è piccolino adesso sta con i nonni, così noi possiamo fare la spesa in santa pace - ah, bene bene così vi rilassate un attimo eh? Ahaha Laura: - eh, già, a quell’età, ti tolgono ogni energia. Antonio: - va bene, vi ho disturbato abbastanza, vi ho rubato fin troppo tempo poi qua si gela pure ahahah mi ha fatto piacere rivederti Giorgio e soprattutto sapere che ti sei fatto una bella famiglia e che hai anche una bellissima moglie. - grazie sig. Antonio, anche a me ha fatto molto piacere Laura: grazie è stato un piacere arrivederla Come Antonio si allontana, Laura chiede chi fosse e Giorgio gli dice che era un suo vecchio capo di un lavoro che faceva tanti anni prima, gli dice che era una persona veramente in gamba, simpatica, molto alla mano, sul lavoro poi era un vero esperto finisce per farne un po’ le lodi. Mentre continuano a fare la spesa, intanto Antonio li seguiva non perdendoli mai di vista. Quando capisce che ormai nel carrello entrava poca roba ancora e che si stavano avviando alle casse, li inizia a tallonare da vicino. Difatti alle casse finiscono per rincontrarsi nuovamente. - ci ...
«1234»