1. Famiglia con amante (capitolo 2)


    Data: 14/04/2019, Categorie: Tradimenti Autore: macchiettadiseta, Fonte: Annunci69

    rincontriamo di nuovo eh? Fa Antonio rivolgendosi a Laura, che non si era accorta di averlo di dietro. Un po’ sorpresa gli dice: - e già.<!-- /1013617/Annunci_300x250 --> googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1493738170950-0'); }); E gli sfodera un bel sorriso. - vedo che vi siete comprati mezzo negozio, eh? - ahahah, e sì, cosa ci vuol fare? Facciamo la spesa grossa una volta la settimana - sì, immaginavo. - abitate qua vicino? - si, più o meno, saranno un paio di km e lei? - no, io qua ci vengo solo per lavoro ormai, ogni tanto mi fermo in un residenze dove la società mi prende un appartamento per una o due settimane. Ah, ma prego tocca a voi. - sì, mi scusi In quel momento a Giorgio, che fin’ora si era limitato ad osservare, viene un colpo di genio. - Ma i cereali per la colazione del bimbo, li hai presi? - No, mannaggia! E adesso chi lo vuol sentire? Sai i pianti che si fa se domattina se non trova i suoi cereali, dai valli a prendere mentre io metto la roba sulla cassa. Lo sguardo che si scambiano Giorgio e Antonio la dice lunga. - Vai , non ti preoccupare, do una mano io a Laura prometto che non me la rubo ahahahah E Giorgio, sorridendo si dilegua per cercare i cereali. Antonio dal canto suo è sempre più contento di aver trovato una bella coppia ed un complice così in gamba. Quando Giorgio torna, vede che sono ancora alla cassa, allora senza farsi vedere, si allontana e da dietro un bancone osserva la situazione, vuole lasciarli soli un altro ...
     po’ e ripresentarsi dopo che hanno pagato. Quando anche Antonio ha finito di pagare la sua spesa, riappare Giorgio. - Laura, mi spiace, non li trovavo. Faccio la fila e pago. - Non ti preoccupare Giorgio, noi ci andiamo a prendere un caffè al bar, al piano di sopra, raggiungici là. Gli dice Antonio con un bel sorriso beffardo. Laura, gli fa ciao con la mano e insieme si allontana con Antonio. - Laura, lascia che il carrello lo spinga io. - Ma no si figuri - Laura, insisto, è pesante. E poi non mi sentirei a mio agio a vederti faticare quando lo posso fare io. - ma che galante lei sì che è proprio un cavaliere ma se insiste, l’accontento, è tutto suo. E ridendo gli passa il carrello. Arrivati al bar, si accomodano ad un tavolino e iniziano a conversare su cosa fanno, di cosa si occupano, le solite chiacchiere tra due perfetti sconosciuti, ma comunque a entrambi risulta piacevole chiacchierare con l’altro, non ci sono pause imbarazzanti dove uno non sa cosa dire, anzi è una conversazione brillante. Quando arriva la cameriera e chiede cosa volessero, Laura risponde che vorrebbe un succo di frutta, ma Antonio, la corregge e le fa notare che vista l’ora sarebbe più opportuno un buon prosecco, consiglio che Laura accetta ben volentieri. Anche in questa occasione Giorgio, fa passare molto tempo prima di andare al bar, difatti Laura parlando con Antonio: - ma chissà che fine ha fatto Giorgio? Ormai dovrebbe aver finito. - avrà incontrato qualche altro amico o ex collega ahah - non sò, ...