1. Weekend da schiavo (giorno 2 parte 1)


    Data: 31/08/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: bisexpassivissimo, Fonte: Annunci69

    Innanzitutto vi chiedo scusa per il ritardo nella pubblicazione ma la scorsa settimana non ho proprio avuto tempo di scrivere, rimedio ora. La notte del primo giorno passò stranamente tranquilla, mi aspettavo qualche visitina notturna da Roberto e quindi il mio sonno non fu mai continuo, mi svegliavo ogni tanto con la speranza di trovarlo nudo di fronte a me col membro ben eretto. Quando anche alle 6:30 mi svegliai con una potente alza bandiera e con la voglia di essere scopato per bene, decisi di prendere la situazione in mano e che sarei stato io stavolta a fargli una bella sorpresa, perciò impostai la sveglia per le 8 e mi rimisi a dormire mettendo a punto nella mia mente ciò che volevo fare. Non so se riuscii effettivamente a riprendere sonno, tanto ero eccitato, ma quando il telefono vibrò per la sveglia la spensi subito rapido come un leopardo. Mi alzai stando attento a non fare il minimo rumore e mi diressi al bagno in punta di piedi, li espletai i miei bisogni e mi lavai, poi riuscii e mi diressi alla mia valigia, per fortuna l'avevo lasciata aperta quindi non feci alcun rumore prendendo quello che volevo. Così cominciai a vestirmi, indossai prima un bel perizoma nero, poi un paio di calze nere sopra al ginocchio ed infine il vestitino rosso che mi ero portato. A quel punto ero la troietta che avevo in mente quindi ero pronto a svegliare Roberto e farmi mettere il suo arnese nei miei buchi; mi avvicino quindi alla porta della sua camera, la apro lentamente e sbircio ... all'interno, lui sta dormendo a pancia in sotto e ha la testa rivolta verso il lato opposto alla porta, il lenzuolo lo copre fino a metà schiena rivelando le spalle nude. Entro e mi metto a gattonare verso di lui, quando sono abbastanza vicino mormoro "svegliati padrone, c'è una sorpresa per te" Lui comincia a muoversi molto lentamente e si volta con gli occhi ancora socchiusi per il sonno, mi guarda un attimo quasi come si fosse dimenticato di avere una troietta ventitrenne in casa, poi mi dice con la voce roca tipica della prima mattina "non ti avevo ancora dato il permesso di vestirti così, togliti tutto immediatamente!" Io allora mi alzo in piedi e mi spoglio velocemente sperando che questo mi porti ad una bella inculata, resto completamente nudo davanti a lui che è ancora disteso nel letto e attendo ulteriori istruzioni. Lui finalmente scosta il lenzuolo rivelando dei pantaloni lunghi del pigiama che gli coprono il pezzo di carne che ero venuto ad ottenere, si alza ed esce dalla camera dicendomi "non ti muovere da li cagna!" Aspetto qualche minuto, poi finalmente lui torna, ha il viso ora completamente sveglio, di dirige verso l'armadio, lo apre poi si china e pende un bauletto dal basso, lo poggia sul letto, lo apre e tira fuori un frustino, un paio di manette e una di quelle pallette che si mettono in bocca per far tacere lo schiavo (scusate ma non so il nome). Io rimango a bocca aperta a guardarlo quando lui mi ordina "in ginocchio di fronte a me!" eseguo subito quasi ...
«1234»