1. L'autostoppista ingannevole


    Data: 01/01/2018, Categorie: etero Autore: MORRISETTE, Fonte: EroticiRacconti

    Questo racconto rivela un fatto realmente accaduto ad un mio amico- collega, Ma io lo racconterò in prima persona! Sono un tassista che lavora nell'hinterland Romano e mi capita spesso di accompagnare clienti a Roma ,per poi tornare nella mia Città " a vuoto " ( da solo)! Ed anche essendo un mezzo pubblico a pagamento ogni tanto nel viaggio di ritorno mi è capitato di far salire gratis qualche autostoppista carina! Ma mai quel giorno avrei potuto immaginare la disavventura alla quale stavo andando incontro!Non ho mai fatto salire ragazze malandate o vestite in maniera equivoca o punk dai capelli colorati,avevo sempre fatto molta attenzione a scegliere autostoppiste normali,insospettabili! Ma quella volta presi un abbaglio in quanto lei si volle sedere davanti ( di solito non glielo permetto) con insistenza e poco dopo appena ripartiti inizia a mettermi le mani sui pantaloni ravanandomi l'uccello,per poi tirarlo fuori e trovarlo perfettamente sveglio e pronto all'uso! Quindi ne approfittò per chinare la testa e farmi un pompino con ingoio! In tutto questo io continuavo a guidare sovreccitato ma lucido,mentre lei una volta terminato il pompino improvvisato e man mano che " lui" si calmava si affrettò a rimetterlo al posto suo! Sembrava finito tutto lì ed invece poco fuori dall'ingresso della mia Città lei iniziò a lacerarsi i vestiti Camicetta,gonnellina e mutandine e quando giungemmo nei pressi di una stazione di Polizia,apri' di scatto lo sportello e si rotolò fuori come se ...
     l'avessi spinta io! Chiaramente m'intimarono l'alt e circondarono il mio TAXI,nemmeno fossi un pericoloso latitante! A lei la afferrarono delicatamente per le braccia,cercando di capire l'accaduto e proteggendola dal"Mostro", mentre a me mi afferrarono violentemente per un braccio costringendomi ad uscire fuori dalla vettura! Lei iniziò a gridare come un 'ossessa: " Non fatemelo avvicinare mai più, è un Mostro,guardate come mi ha ridotto " continuando tra l'altro a lacerarsi i vestiti come un'indemoniata! Mentre io non avevo avuto neanche Il tempo di allacciarmi bene la patta dei pantaloni,con la camicia un poco al di fuori! Situazione da una parte equivoca ed altamente imbarazzante ( per me) è indiscutibilmente molto chiara ( per loro)! Intanto qualcuno aveva allertato mia Moglie che si era precipitata come una furia gridandomi:" Ma che cazzo hai combinato,sei diventato un Pedofilo? Non vedi com'è combinata quella Ragazzetta,cosa le hai fatto?" Ed ancora: "Ora ho capito perché con me non ti si alza,ti piace stuprare le minorenni,Porco!" L'altra intanto confinata in un angoletto,cominciava a tornare in se' e con un sorriso beffardo disse ad alta voce: "Voglio i danni morali e materiali,ti denuncio per molestie e voglio essere risarcita con un bel mucchio di soldi!" Mia Moglie se ne andò infuriata,gridando: " Ma con te non finisce qui"! Nel frattempo la ragazzetta venne introdotta nella stanza del Commissario per un approfondito interrogatorio (era molto sospettoso) mentre io ...
«12»