1. Al Maneggio (zoofilia e incesto) Parte II


    Data: 01/09/2017, Categorie: Zoofilia, Autore: Pierre, Fonte: EroticiRacconti

    L'idea che lei fosse una abitudinaria di questa pratica oscena e abominevole e che fosse conosciuta lì al maneggio per questa depravazione mi ha fatto eccitare da matti. Immaginare questi addetti, e il proprietario stesso, riuniti qui ad assistere eccitati guardando una donna mettersi a fare oscenità con un cavallo mi ha fatto indurire il cazzo e ingrossarlo a dismisura. Immaginare che quella donna è mia figlia mi ha fatto girare la testa e ubriacato di voglie depravate. Mia figlia Giulia è vestita con l'elegante tenuta da cavallerizza: giacca di velluto scura, gilet grigio sopra la camicia bianca, pantaloni grigi aderenti e stivali neri, mentre adesso si è tolta tutto ed è rimasta nuda con solo gli stivali neri e lucidi che le arrivano alle ginocchia e il cappellino nero. E' bellissima e oscena la mia bambina (la chiamo sempre così) con la sua pelle bianca e i lunghi capelli neri raccolti in una coda mentre tutta nuda si masturba infilandosi due dita nella fica e sgrillettandosi il clitoride con il pollice. Giulia ansima ed ha i brividi quando spinge le dita nella sua fichetta e preme con il pollice il bottoncino carnoso, io da dietro vedo le sue spalle bianche e chiazzate di lentiggini sollevarsi e scuotersi per il piacere che sta provando. Si piega in avanti e rantola quando aumenta freneticamente il ritmo con cui si sfrega le dita nella fica, il tutto mentre con l'altra mano smanetta il cazzo-proboscide del cavallo. Mia figlia ha la bocca spalancata e cerca di farsi ...
     entrare il più possibile di questo cazzo lungo e grosso. Quando riesce, quasi slogandosi la mandibola, a farsi entrare la cappellona rosa in bocca vedo che si mette a succhiare decisa e golosa; vedo nello sforzo le sue guance incavarsi e sento il suo ciucciare avida quella enorme cappella del cazzo. Intanto sono ormai completamente preso dallo spettacolo che mi sta offrendo mia figlia; sta inginocchiata sotto la pancia del cavallo, è completamente nuda e si sta masturbando scopandosi la fica con le dita mentre come una ossessa gli succhia il cazzo. Io, passata la sorpresa e lo sconcerto, mi sono infilato la mano nei pantaloni e prendo a smanettarmi il cazzo che si è fatto bello duro. MI SCOPO MIA FIGLIA MENTRE LO SUCCHIA AL CAVALLO! Giulia è eccitatissima quanto per me l'indicibile oscenità di quella situazione, e mugolando per l'ardore che si provoca scopandosi la fica, si volta verso di me, si sfila di bocca il cazzo del cavallo e mi dice: "Papà avvicinati che voglio anche il tuo cazzo... Uhmmm... Lo voglio dentro di me mentre spompino il mio bel cavallo ahahah". Io sono come perso in una tranche di lussuria e mi avvicino a mia figlia che si rificca in bocca con uno sforzo la grossa cappellona del cavallo e riprende a ciucciare decisa. Succhia e ogni tanto si rilascia con le labbra che si schiudono ed esce dalla bocca dello sperma bianco e denso, sembra yogurt e invece è la sborra del cavallo e ne esce tanta. Mia figlia, quando ne è piena, ha un conato di vomito e ne butta fuori ...
«1234»