1. L'amante di mia moglie. 3


    Data: 01/09/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: Amintore, Fonte: EroticiRacconti

    Sfiniti, sudati, appagati, ci risvegliamo dal leggero torpore. " vieni frocione ..... lecca e pulisci " mi ordina mia moglie ed io obbedisco. Prima vado dal nostro amico mentre lei con una mano gli prende il cazzo finalmente moscio e mi invita a prendere la cappella in bocca. La lecco come fosse un gustoso gelato, ingoio i resti di sperma insieme agli umori di mia moglie, poi mi dedico al fusto, e lo lavo con la lingua, cercando di fare il mio meglio, quasi lo sento risvegliarsi. Finito questo lavoretto, l'amico si riveste, ci saluta e se ne va. Rimaniamo io e mia moglie. " vieni qua ..... lava anche la mia fica " ed io come un cagnolino a quattro zampe mi avvicino a lei, ancora distesa sul divano a gambe aperte, che con le dita si divarica le grandi labbra, offrendomi quanto ha di più caro. Lecco a lingua piena, larga, cerco di portar via tutte le tracce dello sperma rimasto e il suo prezioso nettare. Indugio all'interno della fica con la lingua messa a cugno, muovendomi come a simulare un coito, poi mi sposto sul clitoride ancora gonfio ed eretto come un cazzetto, lo spompino e lo succhio. Lei emette ancora qualche lamento di godimento, poi mi prende il viso tra le mani e guardandomi nelgi occhi " bravo frocione .... ma da oggi le cose cambieranno .... sarai tu la donna di casa .... ed io mi comporterò come tu hai sempre fatto in questi anni ". Il mattino dopo mi da la lista della spesa e va a lavoro. Io esco e faccio i miei soliti giri, la sera faccio la spesa e rincaso. ... La trovo in bagno a farsi la doccia e finito di asciugarsi, mi chiama " guarda frocione cosa ho comprato al sexy shop " e con soddisfazione mi mostra il nuovo giocattolo, ovvero un Feeldoe di misura massima, color carne. Si mette seduta sul water, lecca e bagna la parte che va messa in fica e se lo infila, posizionando e lasciando sporgere in fuori, tra le cosce, la parte che invece serve per essere attiva. E' uno spettacolo, e l'assenza di cinghie e legacci lo fa veramente assomigliare ad un cazzo vero; è veramente una protesi !!!!. Così con quel coso infilato, si mette un baby doll, scende e si accomoda sul divano accendendo la televisione. Si accende una sigaretta e guardandomi inizia a toccarsi il fallo segandolo, come faccio io quando sono rilassato sul divano. Rimango affascinato da quanto vedo e allora lei mi chiama " frocione .... vieni qui .... fammi un pompino prima di cena ". Io mi avvicino, mi inginocchio e inizio a muovermi su quel fallo, stando al gioco e simulando un bel pompino. Ci sto prendendo gusto, mentre lei mi guarda estasiata. Poi mi allontana " vammi a prepare la cena .... mentre io guardo ancora un pò di tele " mi comanda. Mi allontano e comincio a spignattare. Dopo mezzora porto in tavola e ceniamo. Ma subito dopo lei si rimette sul divano, e mi vuole vicino. " ora frocione .... per la prima volta sarò io a incularti .... voglio sentirti godere come con il nostro amico .... vieni che ti rompo il culo .... " , mi prende e inizia a spogliarmi per farmi ...
«123»