1. In una galassia lontana lontana...


    Data: 01/09/2017, Categorie: Incesti, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    C'era una volta, in una galassia lontana lontana, in un sistema planetario nel braccio a spirale più vicino al centro di quella galassia, una civiltà antica di millenni. Questa civiltà esigeva la netta separazione tra i due sessi. Per cui in ogni casa c'era la zona riservata ai maschi e la zona riservata alle femmine in cui nessuno dell'altro sesso poteva mettere piede.In ogni città c'erano i trasporti, le scuole, i negozi riservati alle femmine e quelli riservati ai maschi. I due sessi non si potevano mescolare tra di loro in modo sconveniente.Quando nascevano, le femmine venivano sottoposte ad un rituale con cui si applicava un apposito dispositivo per sigillare la loro femminilità. Il sigillo doveva essere infranto solo contraendo un matrimonio, concordato tra le famiglie. E c'era un solo modo per farlo: doveva essere deflorata da un uomo.Orbene, in una delle città più piccole, ai piedi di una dolce catena montuosa, viveva una famiglia, la cui origine della stirpe poteva essere fatta risalire fino alla fondazione della civiltà. L'ultimo discendente di quella stirpe, aveva fatto sposare i figli maschi già da tempo, tanto che essi avevano a loro volta generato dei figli. Anche le figlie più grandi si erano sposate. Ne rimanevano solo due, le più giovani. Era un privilegio per pochi poter avere in moglie una femmina di tale stirpe.Un giorno venne contattato da un mediatore di una delle famiglie più ricche e note su quel mondo. Aveva l'ordine di contrattare l'acquisto delle ... spose per il figlio maggiore ed erede di quell'impero economico.Le trattative erano ad un buon punto, era già stata pattuita la somma da pagare. Ora restava solo l'ultima formalità. La scelta della sposa e la verifica del sigillo.Vennero convocate le due giovani ragazze. Esse si presentarono nello studio del padre e, alla vista dello sconosciuto, si chinarono a terra inginocchiate, con il busto e la fronte quasi sul pavimento, secondo quanto era stato loro insegnato.Il padre parlò.— Figlie, questo è il mediatore inviato dalla famiglia …………………… per l'acquisto di una sposa. Le trattative sono già terminate ed ora resta solo un termine da verificare.L'uomo invitò il mediatore stesso a verificare il loro sigillo.Il mediatore si avvicinò alle due giovani da dietro. Sollevò il mantello, scoprendo loro le parti intime. Si inginocchiò pure lui per osservare meglio da vicino il sigillo. Quando allungò un dito verso una delle due, ne ricevette una piccola scossa, segno questo che era ancora intatta. Ma quando fece lo stesso sull'altra non accadde nulla.Il mediatore si rialzò indignato, sbraitando che la famiglia a cui apparteneva non avrebbe mai pagato per una giovane non intatta. Per cui la scelta sarebbe ricaduta sulla prima ragazza.Il padre si scusò con il mediatore asserendo che nessuna delle sue figlie era mai stato con un uomo e che ci doveva essere stato un malfunzionamento.Il padre congedò la figlia disonorata, che era anche la più giovane delle due, e infuriato le disse che ne ...
«1234...8»