1. Progetto vincente


    Data: 27/08/2018, Categorie: Comici, Autore: samas2, Fonte: EroticiRacconti

    Stavolta ho previsto tutto, sarà un successo. Mi corre l'obbligo sia di una precisazione, che di una premessa. La precisazione: non posso utilizzare i generi che riscuotono più successo: sulla zoofilia posso al massimo scherzarci su, l’incesto mi fa francamente schifo e mi ripugna. La premessa: quasi tutti quelli che scrivono in questo sito (e io fra loro) godono nell’essere letti dal più alto numero possibile di visitatori. Essere nella “Home” di ER, e starci il più tempo possibile equivale alla gloria, esalta, quanto per il pilota di Formula Uno, essere solo in testa e correre con la pista libera. E’ inebriante. Ti vede chi ti conosce, chi un po’ ti stima, chi ti sopporta, coloro a cui sei sconosciuto ( ma che razza di nick è, Samas?, Chissà come cazzo, e di che scrive?). In buona sostanza tanti ti leggono e cresce la tua autostima. Tutto perfetto. Non ho trascurato nulla, vediamo un po’: 1) abolite le parolacce (vulva, mammelle, pisello, sedere), 2) la figa è bagnata, grondante e “squirta” che è un piacere, 3) la misura delle tette va dalla 5° in su, e in più non son soggette alla legge di gravità (J.Newton a cuccia!). I culi sempre favolosi nonostante gli anni trascorsi e le numerose gravidanze. 4) i corpi ... muscolosi, abbronzati, gli occhi son verdi (chissà perché son quelli che tirano di più?), 5) I cazzi con duri, perennemente in tiro, e chi ce l’ha meno di 25 cm è uno sfigato. 5)Le scopate, in tutti i buchi, sono interminabili, e l’orgasmo è sempre sincrono. 6)Le donne son troie e felici di esserlo. Tutto questo risulta risaputo, assodato, ma in più c’è anche del mio. Ho spedito i miei racconti in vari momenti usandoli come ballon d’essai per ottimizzare il giorno e l’ora, scientificamente migliori per pubblicare: nessuno mi può fermare ormai, strada libera. Visite a migliaia., record in vista (il più letto del mese, di sempre, dell’emisfero boreale….della galassia). Sono sulla “Home” di ER al momento giusto, ma….. D’improvviso come vento di tempesta, sono sommerso, mitragliato dalla sequenza ininterrotta di, “La nonna più porcellona del mondo e lo zio ancora peggio”, saga in 15 atti con annessa la comica finale e l’invito alla lettura della imminente seconda serie (stavolta di sole 14 puntate: si sa, l’ispirazione, col tempo, un po’ scema). In un baleno eccomi espunto dal tepore confortevole della “Home” di ER. Sconfitto, smarrito, umiliato, impotente, con solo 20 lettori presi nella mia rete: è quanto mi merito, in fondo.
«1»