1. Nulla accade per caso. 3.parte di 4


    Data: 24/09/2018, Categorie: Etero, Saffico, Dominazione, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Capitolo 7La mattina il citofonò gracchiò puntualissimo, Chiara rispose poi prese il trolley e si chiuse la porta alle spalle.Dopo i saluti, e averle sistemato il bagaglio nell’auto, Maurizio si sedette al posto di guida e partì.Chiara: “Immagino che neanche ora vorrà dirmi dove stiamo andando, giusto?”Maurizio: “Si è giusto. Non le piacciono le sorprese?”Chiara: “Dipende, quelle belle si….”Maurizio: “Ovviamente!”Nei chilometri successivi parlarono di diversi argomenti e più passava il tempo più le palline che aveva nella vagina la stimolavano e lei cercava, muovendo le gambe, in moda da stringere o allargare i muscoli, di limitarne il piacere.Si meravigliava, tra se e se, che non le dicesse nulla in merito alle palline, era sicura che una delle prime cose che le avrebbe chiesto, non appena in auto, sarebbe stata se le avesse inserite o meno, invece niente.Il tempo passava, i chilometri percorsi erano sempre di più eppure sembrava che lui si fosse dimenticato della cosa, fin quando si fermò in un autogrill per fare una sosta, aprì lo sportello e scese dall’auto mentre Chiara rimase all’interno del mezzo.“Non scende?” le chiese lui.Chiara: “Ehm….no, preferisco aspettarla qui…..”Maurizio: “Venga che le offro qualcosa al bar, se non vuole nulla almeno faccia due passi per sgranchirsi le gambe.”Chiara: “La ringrazio ma preferisco rimanere in auto….”La ragazza si era resa conto che il liquido vaginale le era sceso sulle cosce lasciando un segno sui pantaloni e la cosa la faceva ... vergognare anche in considerazione della gente che era presente al momento nell’area di sosta.Maurizio chiuse il suo sportello e fece il giro dell’auto portandosi dalla parte di lei, le aprì lo sportello e poi si chinò verso di lei e le disse: “Vedo con piacere che ha fatto quello che le ho chiesto.”Chiara: “………….e queste sono le conseguenze……..”disse facendogli vedere i pantaloni.Maurizio: “Questo è solo l’inizio…..”Chiara: “Ah……ora cosa mi devo aspettare?”Maurizio: “Non sia precipitosa, ogni cosa a suo tempo….”Chiara nel sentire quelle parole era sia preoccupata che eccitata al tempo stesso, l’impressione che aveva avuto sin dalle prime volte che lo aveva incontrato si stava rivelando esatta, un uomo risoluto che sa quello che vuole e sa come ottenerlo.Maurizio: “Per cui ora si alzi e vada in bagno a togliersele.”Chiara: “Preferirei rimanere in auto a toglierle.”Maurizio: “Forse non mi sono spiegato bene, ora si alza e verrà con me all’interno dell’autogrill per poi andare in bagno e togliere le palline.”La ragazza dopo alcuni secondi di titubanza usci dall’abitacolo della vettura, sentì il proprio umore scendere lungo le cosce fino ad arrivarle ai piedi.L’imbarazzo era tantissimo, camminava a testa bassa e il più velocemente possibile, aveva l’impressione che tutte le persone la stessero guardando sentiva su di lei mille occhi puntati e immaginava i commenti.Arrivata ai bagni femminili trovò la fila, davanti a lei aveva tre ragazze in attesa, il tempo che trascorse prima di ...
«1234...7»