1. Salve terra, qui koona - 18a parte


    Data: 07/10/2018, Categorie: Orge, Autore: sexitraumer, Fonte: Annunci69

    “Sparigliato che vuol dire ?” “Hai mescolato i tuoi oggetti, uguali ai miei, in un unico insieme, e non sappiamo quali siano i miei e quali i tuoi comprendi ora ?” “No ” “Se troveranno vita vegetale su Titano resterà sempre il dubbio. Titano ce l’aveva da qualche parte, o ce l’ha portata qualcuno ?! Chi è stato quel qualcuno ?” Mi sentivo in stato di accusa forse dovevo sentirmi in colpa !?! “I..io !” “Eh !” Cominciavo a sentirmi agitata; il dottor Vallefuentes disse paterno: “Non pensarci ora ! Tanto Yakin ci ha comunicato che era riuscito a distruggerne un bel po’ con il vapore d’acqua a 100 gradi di quell’isola camping era un ingegnere ! Sapeva il fatto suo, sai. Avrà fatto un buon lavoro beh, signori io mi ritiro in camera mia e se ci sono emergenze svegliatemi...andiamo cara ” “Andiamo anche noi Koona. Devi dormire ” “Ma ho fatto tutti quei danni ?” Disse materna la l’infermiera Hubbert, la moglie di Jorge: “Non hai capito niente, Koona. I cadaveri di Johanna e Greg a quella bassa temperatura si conserveranno abbastanza bene, poi però inizierà un decadimento molto lento ma inesorabile e credimi di batteri pronti ce ne saranno a miliardi durante la decomposizione delle loro carni ma è stato Mario ad ucciderli, non tu ! Quindi l’inquinamento biologico di Titano fra cent’anni non sarà imputato certo a te ” “Ma il dottore ” Intervenne la mia tutor, la Terry mentre eravamo in corridoio verso gli alloggi: “Il dottore ti ha fatto capire – spero - che ciò che fai può sempre ... avere delle conseguenze; al tuo posto lascerei perdere Titano, e mi preoccuperei di più di quello che hai fatto nella Pegaso ” “Sempre al sesso andate a parare ” “La tuta ha anche superfici sottili in particolari leghe metalliche per proteggere alcuni organi più esposti di altri ai tumori da radiazione ionizzante come i raggi cosmici tu – e ce n’eravamo accorti dai dialoghi radio sospiri e respiri - puoi ringraziare i disturbi del campo magnetico di Giove che si sentono fino a Saturno se non abbiamo sentito tutto proprio chiaro, ma l’avevamo capito che eri praticamente nuda. Anche il comandante s’è incazzato perché non gli hai dato retta, e per lo scatto d’ira in sala rotta, io e Benningoul l’abbiamo rilevato dal comando. Per un mese farà terapia obbligatoria; mi piacerebbe la facessi anche tu.” “No, non c’è bisogno; a proposito di bisogni: dovrei andare da Rasputin per fargli fare la pipì, mi accompagni ?” “E sia ! Andiamo.” Quando arrivai da Rasputin mi fecero segno di andare presso la grata; il cane c’era andato da solo. Era evidente che si stava integrando col resto dell’equipaggio. Lo accompagnai al trasportino divenuto la sua cuccia e quindi andammo in camera io e la Terry. Proprio come una madre terrestre la Terry mi fece lavare i denti, e mi accorsi che un molare mi stava facendo un po’ male: sintomo di una carie che ormai stava prendendo abbastanza, come aveva preconizzato sorella Johanna; mentalmente misi in conto la speranza che ci fosse un dentista a bordo, ma non ...
«1234...17»