1. La Baby-Sitter - CAP 4 (finalmente passione)


    Data: 09/10/2018, Categorie: Tradimenti, Autore: BumBumx00, Fonte: EroticiRacconti

    Lara torna sul divano ancora sconvolta, scossa e ovviamente eccitata, sente il suo sapore sulle labbra, ha il suo profumo addosso e la sensazioni delle sue mani sul corpo, si siede e questi pensieri si mescolano con qualche senso di colpa e la paura che questa situazione possa crearle disagi in quella casa dove era sempre andata volentieri. Certe voglie però spesso prendono il sopravvento e così si ritrova a pensare che Fabio probabilmente si starà spogliando per fare la doccia e le mani iniziano a scivolare sulla maglietta e salire dalle cosce quando improvvisamente sente vibrare qualcosa sul divano, Fabio aveva dimenticato il cellulare lì e senza pensarci lo prende e si dirige verso la camera da letto. La porta è socchiusa, con un piccolo spiraglio dove può sbirciare e lei a bassa voce chiama – Fabio ti squilla il cellulare – eccolo spuntare improvvisamente, passando nel punto dove Lara può vederlo e accorgersi che è completamente nudo e ora mentre il corpo è coperto dalla porta allunga una mano e prende il telefono – Grazie, ma di telefonate di lavoro non ne voglio sapere fino a domani – e aggiunge – meno male che avevo messo la vibrazione sennò Matteo rischiava di svegliarsi, per fortuna invece nonostante il telefono di casa prima dorme ancora come un ghiro – non sente nessuna risposta o reazione allora spunta con la testa dalla porta – Lara tutto ok? – lei era ancora immobilizzata, quella visione anche se per un secondo l’ aveva bloccata, era passato un attimo e ... velocemente, non poteva averlo visto bene ma per un attimo davanti ai propri occhi era passato quel cazzo tanto desiderato e che prima sentiva duro attraverso i pantaloni. Sentitasi chiamare in causa sorride imbarazzata – Sì sì tutto bene, meno male che il piccolo dorme - lui la fissa e vedendola imbarazzata immagina cosa possa essere accaduto e la reazione di lei gli provoca un’erezione e dietro a quella porta la mano afferra il suo membro stringendolo leggermente. Lara cerca di riprendersi e dice – Vado un attimo in bagno, prima che entri per fare la doccia – lui annuisce mentre si accarezza e lo muove leggermente allunga il collo e la guarda mentre si gira e si dirige verso il bagno potendo osservare bene quel culetto che aveva sentito prima palpandolo con foga e voglia, mentre la mano continua a muovere il suo membro aumentando il ritmo. Lara entra in bagno e appena chiusa la porta fa un sospiro come se non ne potesse più, sente il battito accelerato e cerca di calmarsi perché la reazione istintiva sarebbe quella di uscire, fiondarsi in quella stanza e farlo suo. Si abbassa i pantaloni come a voler fare pipì e vede che ha il perizoma completamente fradicio, l’istinto è troppo forte e un dito scende e affonda dentro di lei, lo lascia dentro e lo fa girare sentendo che è completamente bagnata, poi di colpo avvicina la mano al viso e annusa il suo sapore come fa sempre, sentendo quel buon profumo arrivarle fino al cervello. Il rumore di un messaggio la fa tornare con i piedi per ...
«1234»