1. adrenalina pura


    Data: 09/10/2018, Categorie: Incesti, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Tutto è iniziato un estate di cinque anni fa, eravamo in sicilia in vacanza con i nostri genitori, io, Alessandro, 22 anni lei, Stefania, 18, una sera abbiamo deciso di andare in discoteca, pessima idea o pessima scelta del locale, uno di quelli dove per far soldi facevano entrare chiunque, comunque, io e mia sorella dopo un po ci troviamo separati, lei a ballare io a cercare di rimorchiareMentre sto cercando di approcciare una bella tipa vedo mia sorella che mi fa cenni, mi viene incontro sorridente ma mi accorgo che è un sorriso finto, è spaventata, prima di capire cosa sta succedendo mi abbraccia e mi bacia in bocca, dopo qualche istante di assoluto stupore mi stacco, sto per chiederle cosa cazzo sta facendo ma mi accorgo di un ragazzo con la più grande faccia da cazzo che abbia mai visto che ci guarda a pochi passi incazzatissimo, così sto al gioco e la bacio anche io.Un mio corrispondente, qualche tempo fa, mi ha detto che aveva l'idea che se ci si bacia tra fratelli si sente un brutto sapore, è il sistema del corpo per evitare gli incesti, bene, posso dirvi, come ho detto a lui, che è una gigantesca stronzata, mia sorella aveva un sapore fantastico e baciarla è stata come una piacevole scossa elettrica.Non avevo mai considerato lei sessualmente, mai giocato al dottore, mai spiata in bagno, semmai avevo spiato mia mamma, ma in quel momento mi sono accorto che forse un occhiatina avrei dovuto dargliela.Poi mi sono trovato per terra, lo stronzo mi aveva dato uno spintone. ... Fortunatamente sono arrivati i buttafuori ed hanno preso il tizio e un paio di simpatici amici suoi e li hanno accompagnati all'uscita, in realtà volevano buttare fuori anche me ma un gruppetto vicino a noi, dove c'era la ragazza che avevo provato a conoscere, gli ha spiegato cosa era successo e siamo rimasti dentro.I problemi non erano finiti, lo stronzo me l'aveva giurata e ci aspettava fuori con gli amici. Ai buttafuori la cosa non interessava ma siccome io volevo chiamare la polizia si sono convinti a farci passare dal seminterrato alla zona carico del bar e dall'uscita posteriore e siamo riusciti a riprendere la strada per la villetta dove passavamo le vacanze.Eravamo entrambi pieni di adrenalina e senza alcuna voglia di dormire e così abbiamo deciso di farci un tuffo, erano le due di notte, non c'era nessuno, in più c'era la luna piena, si stava benissimo, così ci siamo buttati io in boxer e lei con mutandine e reggiseno, dopo una lunga nuotata, ci siamo fermati a riposare nell'acqua bassa, le ho chiesto cosa aveva fatto per scatenare quel casino e lei mi ha detto che aveva semplicemente detto al tipo che ci stava provando con lei che era in vacanza col ragazzo e non voleva rotture di maroni e quando lui aveva insistito l'aveva mandato a cagare e lui se l'era presa, poi mi si è avvicinata, mi ha abbracciato e mi ha detto, "fortuna che c'era il mio ragazzo a salvarmi" abbiamo riso, ha aggiunto: "che faccia che hai fatto quando ti ho baciato..."eravamo davvero vicini, ci ...
«123»