1. Cristina, io e il coinquilino


    Data: 09/10/2018, Categorie: Tradimenti, Autore: scrittorevero, Fonte: EroticiRacconti

    Mi chiamo Davide, ho 22 anni, e oggi vi racconto come la mia vita e la mia relazione è cambiata a causa dell'inizio dell'università della mia ragazza Cristina. Cristina è sempre stata una ragazza molto timida e chiusa, sin da quando 5 anni fa la incontrai, e questo mi conquistò. E' una ragazza minuta, 48kg per 161cm d'altezza, un fisico magro, che aveva rassodato nell'ultimo anno grazie all'iscrizione in palestra, una terza di seno, un bel visino dolce capelli castani, lunghi, ma soprattutto un culo che parla, perfetto!! Stiamo insieme da 5 anni, si, io avevo 17 anni e lei 15, sessualmente le cose sono sempre state un po così, le ho preso la verginità. Si la voglia non mancava, ma lei si vergognava troppo, ed era sempre bloccata ad osare, per di più negli ultimi mesi le cose tra noi si iniziarono a fare fredde, e questo complicò il rapporto sia dentro che fuori dal letto! Iniziammo a litigare quando lei decise di iscriversi all'università, dovendosi trasferire in una grande città da sola io ero contrario, dopo molti litigi la convinsi a venire con lei, trovando un lavoro decente nella nuova città, ma ahimè non abbiamo abbastanza soldi per vivere da soli, e così decidemmo per cercare un coinquilino! Le cose non furono facili, non riuscivamo a trovare una casa adatta, figuriamoci un coinquilino; le cose cambiarono quando lei tornò a ritirare i risultati dell'ammissione portando con se un annuncio trovato su una bacheca all'interno dell'università, cercavano due ... coinquilini, in una zona ottima sia per me col lavoro, che per lei con lo studio. E qui tutto iniziò. Siamo davanti all'ingresso del condominio, io tranquillo, lei agitata, vestita con dei pantaloni bianchi attillati, e una maglietta; entriamo, secondo piano, il condominio sembrava tranquillissimo, tutto molto bene, suoniamo al campanello. DRIIINN Apre un ragazzo, sui 25 anni, alto 188, ben piazzato, muscoloso e molto estroverso "Buon giorno, io sono Marco!! Piacere di conoscervi entrate pure" Ci fa accomodare e lo vedo lanciare diverse occhiate alla mia lei! "allora, voi siete fidanzati quindi?" alla mia risposta affermativa leggo dispiacere sul suo volto, ma durò poco, si sostituì subito un ghigno; non ci feci caso lì per lì, ma notai le sue continue occhiate verso Cristina. Ci fece vedere tutta casa, molto bella, doppia stanza matrimoniale, il bagno, e una sala molto grande! Era tutto stupendo, noi eravamo molto contenti e il prezzo era ottimo per noi. A me però lui non piaceva per niente, troppe occhiate a Cristina, quella mano sulla spalla ad accompagnarla mostrandole casa. D: "ok Marco, la casa è molto bella ora ci ritiriamo e ci pensiamo sù, ti faremo sapere" C: "ma no Davide dai non ce n'è bisogno, è fantastica, firmiamo subito o la perderemo" mi fece i suoi occhioni, e nonostante i dubbi accettai! Vedo l'espressione di Marco entusiasta! M: "Molto bene, sono felicissimo di aver concluso con una bella coppia come voi" e fece l'occhiolino a Cristina "questa è la vostra stanza, ...
«12»