1. finalmente una bella risposta al mio annuncio!!! (segue)


    Data: 10/10/2018, Categorie: Gay / Bisex, Autore: luisacasalinga, Fonte: Annunci69

    Ero abbastanza turbata da quel pomeriggio passato a casa di Mario. In fin dei conti quello che aveva risposto al mio annuncio sembrava essere, da una prima conoscenza superficiale, quello che cercavo. Un uomo maturo, serio e per di più con casa libera. Certo le scorribande del cinema porno provate negli ultimi mesi erano un’altra cosa, qui non si immaginavano incontri di sesso selvaggio. E poi c’era l’enorme curiosità costituita dal guardaroba della moglie; un armadio pieno di vestiti, scarpe ed intimo a mia completa disposizione. Questa era l’idea che mi eccitava di più anche se continuavo a pensare al fatto che avrei potuto risvegliare in lui dei pensieri spiacevoli o peggio ancora tristezza e la cosa mi sarebbe pesata non poco. Passarono un paio di giorni e Mario mi mandò un’email di saluti chiedendomi se avessi deciso qualcosa riguardo ad un eventuale nostro secondo incontro. Risposi immediatamente esponendogli tutte le mie perplessità riguardo al fatto che lui potesse intristirsi ma spiegandogli anche che avevo avuto di lui un’ottima impressione e che ero molto indecisa. Lui mi rispose che me lo aveva già spiegato che era un rischio inesistente e rilanciò invitandomi, se fossi stata libera, la domenica successiva a casa sua In fin dei conti si poteva provare e se fosse accaduto quello che io temevo la cosa sarebbe finita lì. Quella domenica avevo preso già un impegno e mi sforzai a convincerlo che non era una scusa. Se per lui non c’erano problemi gli avrei dato la ... risposta il giorno dopo cercando di annullare l’impegno già preso. Aveva ragione Mario! In fin dei conti si poteva fare una prova e se fosse accaduto qualcosa di non piacevole per entrambi ci saremmo salutati Disdetti l’impegno ed il sabato avvisai Mario che potevamo incontrarci; lui fu molto felice e mi invitò ad andare da lui la mattina successiva. Arrivai da lui e l’incontro fu molto cordiale: Mario mi confessò che ci sperava poco immaginando il mio impegno come un modo per svincolarmi da quell’incontro. Dopo i primi minuti di conversazione ci fu un attimo di silenzio che fece calare un imbarazzo evidente tra di noi. Mario si rivolse a me e disse: “ti va di indossare qualcosa?!?” Io mi voltai verso di lui e risposi: “si certamente, mi va molto di mettere qualche vestito ” “e allora cosa aspetti?!? Che fai i complimenti?!? Quelle cose sono a tua disposizione!” “Mario hai qualche preferenza?!? Ti piacerebbe qualcosa in particolare?!?” “No nulla di particolare, indossa quello che vuoi, quello che ti fa stare più a tuo agio Io ti aspetto di qua in salone” Entrai in camera da letto ed iniziai a guardare nell’armadio.<!-- /1013617/Annunci_300x250 --> googletag.cmd.push(function() { googletag.display('div-gpt-ad-1493738170950-0'); }); Non volevo indossare qualcosa di troppo appariscente e l’occhio mi andò su un vestito verdino abbastanza castigato poco sopra il ginocchio. Scelsi un paio di scarpe crema abbastanza basse in modo da non camminare in maniera goffa. Aprii il cassetto dove ...
«1234»