1. Mia moglie


    Data: 10/10/2018, Categorie: Etero, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Tutto ebbe inizio dopo che per lungo tempo nell'intimità del nostro letto, che a dire il vero veniva usato un po' troppo per dormire e poco per fare sesso, avevo continuato a rendere partecipe mia moglie riguardo le mie fantasie sulla nostra vita sessuale.Le raccontavo di quanto mi sarebbe piaciuto che si depilasse intimamente, anche se a dire il vero per fortuna non era eccessivamente pelosa, di quanto mi sarebbe piaciuto poterle leccare la vagina più spesso, ma soprattutto, dopo che avevo goduto in lei.Avrei voluto vederla un po' più disinibita nel vestire, con qualche minigonna indossata su calze autoreggenti e tacchi a spillo magari accompagnati da una camicetta scollata indossata senza reggiseno insomma di essere un poco esibizionista vista la fortuna che ha di possedere un corpo niente male.Raccontavo a lei anche fantasie come quella di volerla vedere in azione con altri uomini magari in un gioco a tre con me presente, purtroppo questo argomento la raffreddava completamente tanto che alcune volte interrompeva l'amplesso;lasciai perdere questo argomento ripiegando sulla richiesta di raccontarmi storie, come fossero vere, di suoi presunti tradimenti, purtroppo anche questa soluzione ottenne scarsi risultati, il suo interesse versoil sesso rimaneva freddino.Tutto ad un tratto successe un fatto che se da prima mi fece immenso piacere in un secondo tempo mi fece riflettere, una sera rincasando dopo un lungo viaggio di lavoro entrando nel letto la trovai completamente nuda ... ad aspettarmi, mi si scaraventò letteralmente addosso infilandomi la lingua in bocca, solitamente i suoi baci erano a filo di labbra mentre in quel caso furono profonde penetrazioni di lingua con successive succhiate della mia a mo di pompino, la mia reazione di stupore le permise di spogliare i pochi indumenti che indossavo e di sedersi letteralmente sulla mia bocca con la sua splendida figa completamente depilata, il mio stupore fu indescrivibile tanto che il mio cazzo, che di solito è autonomamente in tiro solo al pensiero di fare sesso, non si era ancora svegliato, ad un tratto sentii il caldo della sua bocca che lo avvolgeva ed una portentosa erezione si fece strada fra le sue labbra, cominciai a leccare il clitoride e le grandi labbra penetrando leggermente le piccole labbra per assaporare il nettare che ne fuoriusciva, dall'altra parte in tanto mia moglie stava letteralmente divorando il mio cazzo lo leccava comefosse un gelato e lo faceva sparire nella sua calda bocca tanto che sentivo il suo respiro caldo sulle palle, e dire che il mio cazzo non è così piccolo con i suoi 19 cm eppure con mio sommo stupore riusciva ad ingoiarlo quasi tutto.Travolto da quella situazione mi lasciai andare e non pensai più a nulla che non fosse il godermi quel momento, leccai avidamente quella figona calda che mi riempiva la bocca del suo delizioso nettare mentre lei si dilettava in un pompino da troia professionista.Ad un certo punto lei decise di dare una svolta al piacevole 69 che ...
«1234»